Musica in lutto: addio a un grandissimo. È il famoso fratello a dare la triste notizia


Una terribile notizia scuote il mondo della musica. A 70 anni è morto Bob Kulick, il chitarrista originario degli Stati Uniti d’America che è stato per tanto tempo il membro nascosto dei Kiss. A comunicare la scomparsa del musicista è stato il fratello Bruce, che è anche lui un chitarrista molto affermato in tutto il mondo. Oltre che con i Kiss, Kulick aveva suonato anche con i gruppi musicali Meat Loaf, W.A.S.P. e Motorhead. La sua carriera è stata dunque contraddistinta da molte esperienze.

Era nato nella città di New York il 16 gennaio del 1950 e nei primi anni Settanta c’era stato il suo esordio negli ambienti musicali. Nel 1973 decise di sottoporsi ad un provino per fare il suo ingresso nei Kiss, ma Ace Frehley riuscì a superarlo. Rimase ugualmente nella band di Gene Simmons e Paul Stanley, infatti Bob doveva farsi trovare pronto nel caso in cui Ace non avesse potuto suonare. E la sua grande occasione si materializzò a partire dall’anno 1977. (Continua dopo la foto)









Fu lui il protagonista negli album ‘Alive II’, ‘Unmasked’ e ‘Killers’ del 1982, oltre che in una parte di ‘Creatures of The Night’. In quei dischi non ebbe l’accreditamento. A proposito di questa sua opera ‘segreta’, Kulick affermò in un’intervista: “Per me non è stato un problema mantenere il segreto. Essendo amico di Gene e Paul, quando mi dissero ‘questa cosa deve rimanere tra noi’ per me è stato importante mantenere la mia parola”. Ma ha anche fatto altro. (Continua dopo la foto)






Nella sua carriera professionale, continuò anche a supportare altri gruppi musicali ed artisti. Ad esempio, Paul Stanley lo volle nel 1978 all’interno del suo album da solista. Poi, undici anni più tardi, lo contattò per il suo tour. Inoltre, il chitarrista fu molto importante nell’album dei Meat Loaf, ‘Bad Attitudie’, e in quello degli W.A.S.P., ‘The Crimson Idol’. Diede il suo apporto anche a musicisti del calibro di Michael Bolton e Lou Reed. Esperienze tutte di grande rispetto. (Continua dopo la foto)



Per quanto riguarda la sua vita privata, era legato da una relazione sentimentale da tantissimi anni con l’attrice Stella Stevens. La donna è stata molto famosa negli anni Sessanta e Settanta e la si ricorda soprattutto per la sua recitazione nel film ‘Le folli notti del dottor Jerryll’ con Jerry Lewis. Il fratello lo ha ricordato così: “Il suo amore per la musica e il suo talento di musicista e produttore dovrebbero sempre essere celebrati. So che ora è in pace”.

Lutto nel mondo del Cinema, addio al ‘cattivo’ del grande schermo e due volte premio Oscar: “Sentiremo la tua mancanza”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it