“15 minuti di dolore e sudore”. Dopo le foto dall’ospedale, il musicista svela tutto: “Cosa ho avuto veramente”


Brian May ha avuto un infarto. Il fondatore dei Queen ha svelato in un video il perché di quel video dall’ospedale. Brian May ha usato Instagram per informare il suo pubblico del problema di salute che ha avuto. Un problema non legato solo all’incidente avuto mentre faceva giardinaggio come aveva raccontato nel video postato dall’ospedale qualche settimana fa. Oltre allo strappo al gluteus maximus, Brian May ha rivelato di aver avuto anche un infarto. “Sono sollevato nel poter dire che da oggi faccio parte del club di chi ha avuto un attacco di cuore” ha detto nel video.

“Sono un tipo in salute, vado in bici, mi tengo in forma, ho la pressione sanguigna perfetta, mangio in modo salutare. in ogni caso, nel bel mezzo dei trattamenti per questi dolori alla schiena ho avuto un piccolo infarto, sono stati solo 15 minuti di dolore in petto, sudore, dolore alle braccia. Il mio dottore mi ha portato in ospedale con la sua auto, ho fatto tutti gli esami e abbiamo visto che c’era un problema e sono stato molto fortunato ad esser stato curato velocemente” ha spiegato. Continua a leggere dopo la foto









“Il giorno dopo abbiamo visto che avevo ben tre arterie che erano ostruite e c’era molta pressione su di me per farmi mettere dei bypass ma altri mi hanno detto che non c’era bisogno e che avrei avuto una soluzione molto più veloce con gli stent, ed ho optato per quest’ultima”. Qualche settimana fa Brian May era stato ricoverato di colpo in ospedale per un incidente mentre faceva giardinaggio. E tutti subito avevano pensato alla possibilità che avesse contratto il coronavirus. Continua a leggere dopo la foto






Invece il suo problema era un altro. Ma Brian May non era sceso nei particolari e aveva detto solo: “Prendo atto della realtà. No, il virus non mi ha ancora colpito, per fortuna. Spero che tutti voi, là fuori, stiate sani e salvi. La decisione di ridurre i controlli non fa sì che il problema vada automaticamente via. Ma per quanto riguarda me? Sì, sono stato tranquillo. La ragione? Oltre a essere riempito di domande, ho impiegato il tempo a tenere a riposo il mio sedere fatto a pezzi in un momento di giardinaggio entusiastico”. Il musicista, insomma, ha esagerato con i lavori a casa ed è stato costretto a correre in ospedale”. Continua a leggere dopo la foto



 

Visualizza questo post su Instagram

 

Reality check ! For me. No – the Virus didn’t get me yet – thank God. Hope you’re all keeping extra-safe out there. A decision to relax controls doesn’t suddenly make the danger go away. But me ?? Yes, I’ve been quiet. Reason ? As well as getting over-stretched and harassed by too many demands … I managed to rip my Gluteus Maximus to shreds in a moment of over-enthusiastic gardening. So suddenly I find myself in a hospital getting scanned to find out exactly how much I’ve actually damaged myself. Turns out I did a thorough job – this is a couple of days ago – and I won’t be able to walk for a while … or sleep, without a lot of assistance, because the pain is relentless. So, folks … I need to go dark for a while, getting some complete rest, at home. Please, please don’t send me sympathy – I just need some healing silence for a while. I’ll be back – but I need the complete break. OK ? Thanks. Take care out there. Bri

Un post condiviso da Brian Harold May (@brianmayforreal) in data:

 

Alla fine del suo ultimo intervento Brian May ha fatto un appello ai suoi fan: “Anche se pensate di avere un cuore in salute, fate i controlli. Anche io lo farò ogni tanto. Sono grato di avere nuovamente una vita. La cosa strana è che una cosa del genere avrebbe potuto uccidermi, ma il dolore fisico che sto provando viene da una cosa completamente diversa. In ogni caso, bon mandatemi messaggi di vicinanza perché sto bene, davvero, e ready to rock”.

“Non mi vedrete per un po’”. Mondo della musica in apprensione: è lui a farsi vedere in ospedale con la mascherina

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it