Vi ricordate i Tokio Hotel? Erano una boy band che aveva fatto impazzire le ragazze di tutto il mondo. Con il loro look androgino ebbero un grandissimo successo. Poi sono spariti. Beh, sono tornati e stenterete a riconoscerli…


 

Era l’ormai lontano 2007 quando esplose il fenomeno Tokio Hotel, una boy band tedesca che in poco tempo divenne un vero e proprio fenomeno musicale, con 7 milioni di copie vendute nel mondo, 160 dischi d’oro e 63 dischi di Platino, concerti sold out e ragazzine impazzite. In particolare, le fan stravedevano per i due gemelli Bill e Tom Kaulitz, che diventarono l’emblema del fenomeno “Emo”. I ragazzi avevano look molto diversi, due facce della stessa medaglia e anche per questo le ragazzine impazzivano per loro. Poi, improvvisamente, dopo i primi 4 album la band, dopo esser stata sommersa da un successo inaspettato e fulminante, decise di prendersi un periodo di pausa. Così i Tokio Hotel decisero di separarsi e vivere un po’ più nell’anonimato, e così i gemelli Kaulitz si trasferirono a Los Angeles. Ma poi?

(Continua a leggere dopo la foto)



Ebbene, chi pensava che la band fosse morta e sepolta dovrà ricredersi. I quattro giovani tedeschi pseudo-emo sono tornati! Nel 2014 hanno pubblicato un nuovo disco: “Kings Of Suburbia”, che non ha avuto il successo del passato, ma ha dato nuova luce ai ragazzi che si sono mostrati molto diversi, niente più viso androgino e capelli lunghi ma barba e atteggiamento da adulto.

 

(Continua a leggere dopo le foto)



E nel frattempo Bill Kaulitz ha preso coraggio e ha fatto outing  con una lettera pubblicata sul sito SheKnows. In ogni caso, per tutti gli amanti della boy band c’è anche una novità. Infatti i Tokio hotel stanno tornando con delle date in cui si esibiranno in concerto. Ci saranno due spettacoli anche in Italia, per la precisione Martedì 28 Marzo 2017 a Milano presso il Fabrique e Mercoledì 29 Marzo 2017 a Roma all’Atlantico e chissà per i fan più accaniti, magari canteranno anche la mitica  Monsoon.

(Continua a leggere dopo la foto)

Contenti o no del loro ritorno i 4 ragazzi, intanto, sono cresciuti, niente più viso androgino e capelli lunghi e “a spina”, ma barba e atteggiamento adulto, stando alle foto e i video che stanno rilasciando in questi ultimi tempi. Chissà cosa riserverà questo nuovo tour e se preannuncia un nuovo album. E chissà che fine hanno fatto i fan della band, se saranno ancora affamati di musica come all’epoca, trepidanti di rivedere i loro miti da adolescenti o ormai votati ad altre cause e altri gruppi. 

Ti potrebbe interessare anche: “Suca!”. X Factor 10, altro che talent: volano insulti. E proprio tra i due big, non nuovi a tensioni e colpi di scena… Andranno avanti così? Cosa è successo