”Sono gay”. Ha deciso di non nascondersi più e di mostrare il suo uomo. Choc tra le fan. Poi arriva la reazione della figlia 11enne di lui…


 

È gay. Ormai si sa. Ma quando qualche anno fa, fece coming out, le sue fan – e non solo – fecero molta fatica a crederlo possibile. ”Non è possibile che sia omosessuale”, avevano pensato tutte la stessa cosa. E invece lo era. Per tutte le ragazze convinte che lo avrebbero potuto conquistare fu uno choc vero vedere il loro mito in compagnia del compagno. Fu proprio il cantante, infatti, a postare su Instagram una foto in compagnia di Scott, una foto attraverso la quale aveva lasciato intendere che si trattasse di una storia seria. Allora le sue fan si arresero all’evidenza. (Continua a leggere dopo la foto)



Duncan James, ex cantante dei Blue, all’epoca del suo outing, aveva già una bimba, nata nel 2004 dall’ex fidanzata Claire Grainger. Quindi lo sconcerto fu ancora maggiore. Ma per il cantante sex symbol, l’avere una bimba non fu un freno alla sincerità. E raccontò pubblicamente del suo orientamento sessuale, così come avevano fatto altri cantanti famosi in tutto il mondo: Tiziano Ferro, George Michael, Mika, per dirne alcuni. E la bimba, come ha reagito? Oggi la piccola Tianie ha11 anni e non sembra avere alcun tipo di problema nei confronti di questa cosa. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Lo ha rivelato proprio James – protagonista della soap Hollyoaks – nel corso di un’intervista a Ok. In questa occasione ha raccontato il suo rapporto con la bambina e cosa quest’ultima pensi della sua omosessualità: “Credo che, attualmente, vivere in un mondo più tollerante nei confronti della comunità LGBT, specialmente in Inghilterra, sia grandioso perché permette ai bambini di essere educati secondo il criterio che la cosa sia del tutto normale”. E ha concluso dicendo che  “non potrebbe essere più fiero della figlia”  che, tra le altre cose, recentemente ha ottenuto uno dei 12 posti alla Royal Ballet School.

Leggi anche: ”Proverai dolore, paura…”. L’ennesimo choc contro i gay: ”Ecco come riusciamo a curare l’omosessualità”, un ”metodo” davvero agghiacciante