“Ridicolo”. Addio Thegiornalisti: fan contro Tommaso Paradiso. Quel gesto non l’hanno preso bene


“Tra qualche giorno uscirà una nuova canzone. Uscirà come Tommaso Paradiso. D’ora in poi tutto ciò che scriverò e canterò non sarà più dei Thegiornalisti ma sarà Tommaso Paradiso. E’ giusto che sia così”. I Thegiornalisti si sono sciolti. Ad annunciarlo su Instagram, con una serie di stories, è il frontman del gruppo, che così dice addio agli altri due componenti della band di ‘Love’ e ‘Completamente’, Marco Primavera e Marco Rissa.

“Credo non sia nobile spiegare il come e il perché di tutto questo. I problemi ce li teniamo per noi” ma i Thegiornalisti, ribadisce, “per quel che mi riguarda non esistono più”. Il cantante parla di “mesi molto difficili” – “sono stato male”, confessa – e chiede “un po’ di delicatezza” al suo pubblico nell’esprimere un parere sulla rottura. Poi la precisazione: “Ho scritto tutto, testi e musica, di ogni singola canzone” e “continuerò a cantarle dal vivo, a farvele ascoltare e a farvele gridare”. (Continua a leggere dopo la foto)






Poco dopo è arrivata la risposta stizzita del chitarrista Marco Rissa: “Avrei voluto passare una serata tranquilla ma mi trovo costretto a rispondere che la decisione di un componente non può vincolare gli altri due – scrive Rissa -. I Thegiornalisti continueranno!”. Poi la stoccata al cantante: “Chi decide autonomamente di andare via può andare a cercare di guadagnare più soldi da solo. Poi se ognuno può scrivere quello che vuole suoli social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling Stones”. (Continua a leggere dopo la foto)






Non solo. Il chitarrista è tornato a parlare su una nuova story di Instagram denunciando: “Ci hanno tolto le password” del profilo ufficiale del gruppo. “In molti – scrive infatti il chitarrista – segnalate che non riuscite a commentare la pagina Instagram dei Thegiornalisti. Non è nostra intenzione togliervi il diritto di parola e di opinione. Purtroppo, come nella story precedente, sono costretto a scrivere dal mio profilo privato che ci hanno tolto le password e né io né Marco (Primavera, ndr.) possiamo entrare e sbloccare i commenti. Mi dispiace ragazzi”. Qualche stories di Tommaso Paradiso e ben due repliche piccate del chitarrista sulla stessa piattaforma per mettere fine alla band. E i toni non sono concilianti. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Dopo l’addio i social hanno criticato il cantante. E con ironia hanno risposto al suo messaggio di addio. “Cioè praticamente Tommy Paradise ha detto neanche troppo velatamente che ha sempre fatto tutto lui e che gli altri non valgono un caz..”, riassumono, mentre consigliano vivamente al cantante di “volare basso”: “Tommy hai scritto i testi di Maradona y Pelé e Felicità Puttana, mica di Streets of Philadelphia. Anche meno dai”. E ancora: “Tommy Paradise che a seguito dello scioglimento ci tiene a precisare che Maradona y Pelé l’ha scritta lui manco fosse Champagne Supernova. Paradì – avvertono -, io so sopravvissuto allo scioglimento degli 883, degli Oasis e dei REM. Magna tranquillo”.

“Ho perso 9 chili, poi sono scoppiata a piangere”. Eleonora Daniele, la confessione dopo le nozze

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it