“Sono su un ponte e mi sto per buttare di sotto”, chiama i familiari al telefono e annuncia che sta per ammazzarsi. Attimi di paura per le sorti della nota e amatissima cantante. Poi la svolta inaspettata: ecco cosa è successo


Ancora attimi di tensione e paura per Sinead O’Connor. Secondo quando riferito da TMZ e confermato dal Chicago Tribune, la polizia della Windy City durante la notte sarebbe stata impegnata ancora una volta a ricercare la cantante irlandese di nuovo scomparsa: a mettere in allarme le autorità locali sarebbe stata una telefonata della famiglia dell’artista, che a Dublino ha ricevuto una telefonata dalla O’Connor, residente nella città americana, nella quale si sarebbe descritta “su un ponte, pronta a saltare”. Una volta contattate le autorità, è scattata l’emergenza: benché al momento non sia stata aperta una procedura ufficiale di ricerca, alle pattuglie di Chicago è stato chiesto di tenere sotto sorveglianza i numerosi ponti che costellano la rete viaria della città affacciata sul lago Michigan. Come spiegato dal Chicago Tribune, la voce di “Nothing compares 2 U” avrebbe contattato da un punto imprecisato della città la sua famiglia alle 15 e 30 di ieri, ora locale, minacciando: “Sono su un ponte, sto per buttarmi”.

(continua dopo la foto)



 

Avvisata dai congiunti della O’Connor, la polizia irlandese avrebbe contattato immediatamente i colleghi americani, che alle 17 di ieri hanno diramato a tutte le pattuglie in servizio a Chicago l’avviso di tenere sotto controllo i ponti cittadini. Solo il mese scorso la O’Connor è stata dichiarata scomparsa per ventiquattr’ore: diversi messaggi sul proprio account personale Facebook hanno fatto temere il peggio a famiglia e fan, ma – fortunatamente – la cantante è stata ritrovata sana e salva in un hotel locale.

Poi la svolta, questa mattina.

(continua dopo il post)


La O’Connor sta bene e non ha mai pensato di buttarsi da un ponte. A dichiararlo è lei stessa tramite un lungo post su Facebook. Le voci riferite da TMZ e dal Chicago Tribune (quindi) in merito ad un suo nuovo tentativo di suicidio erano solamente una bufala: “Comunque sono stronzate le voci secondo le quali mi sono buttata da un ponte” – scrive la cantante – “qualche stupida puttana alla stazione Swords Garda ha deciso di gettare un po’ di chiacchiere false e gossip maliziosi”. Sinead O’Connor ha smentito le voci relative ad un suo nuovo tentativo di suicidio alla fine di un post in cui esulta per la volontà dell’Irlanda di lasciare il Regno Unito dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea (ecco cosa scrivono i cantanti a proposito dei risultati del referendum): “L’Irlanda non è più di proprietà della Gran Bretagna! Congratulazioni a tutti gli uomini, donne e bambini che sono morti per la casa della libertà irlandese e a tutti quelli, tra cui me stessa, che sono stati perseguitati per aver dichiarato supporto al movimento repubblicano e a Sinn Féin (il movimento indipendentista irlandese, ndr). È arrivato il nostro momento!”. 

Ti potrebbe anche interessare: Caso Sinead O’Connor scomparsa, la polizia ha diffuso un comunicato in cui annunciava il pericolo suicidio. Ecco l’ultimo aggiornamento