Matteo Salvini si sbagliava, arriva la conferma per Mahmood


Matteo Salvini si sbagliava su Mahmood. Vi ricordate il commento di Salvini dopo la vittoria di Mahmood al Festival di Sanremo? Impossibile dimenticarla: “Mahmood, mah. La canzone italiana più bella?!? Io avrei scelto Ultimo, voi che dite??”. La frase fu commentata e ricommentata sui social. A Salvini non era andata giù la vittoria del ragazzo, cantante che in passato aveva tentato la strada talent oltre che quella di autore. Mahmood prima di Sanremo era abbastanza sconosciuto eppure era stato lui a scrivere “Hola (I Say)” di Marco Mengoni, una delle canzoni più apprezzate della fine 2018, inizio 2019. In poche settimane la vita di Mahmood era cambiata: era riuscito a vincere una delle due finali di Sanremo Giovani e di conseguenza di era aggiudicato l’accesso direttamente al palco dell’Ariston dove avrebbe gareggiato tra i Big.

Oltre a vincere Sanremo, Soldi si era classificata al secondo posto all’Eurovision Song Contest. Oggi è la canzone più ascoltata su Spotify e il video ha oltrepassato i 100 milioni di visualizzazioni. Insomma, Matteo Salvini si era sbagliato sul conto del cantante. Continua a leggere dopo la foto








Nessuno avrebbe scommesso sulla sua vittoria, eppure la sua melodia aveva conquistato tutti già dalle prime serate entrando nel cuore degli italiani. Il pezzo era stato reso forte grazie alla produzione di Charlie Charles, re Mida della trap italiana, e Dardust, autore e produttore tra i più noti del pop del Bel Paese. E poi, quando una canzone entra nelle teste della gente, ha già vinto, non trovate? Allora perché tante polemiche? Per via del nome del cantante e delle sue origini. Continua a leggere dopo la foto




Dopo le polemiche il quotidiano La Stampa aveva scritto: “È un ragazzo italiano che suo malgrado è stato eletto a simbolo dell’integrazione ma lui non si deve integrare, è nato a Milano”. “Soldi”, come abbiamo detto anche sopra, è un successo e la vittoria a Sanremo è stata di sicuro meritata. La canzone di Mahmood si conferma la canzone italiana più ascoltata su Spotify con oltre 80 milioni di stream e un video da 100 milioni. Continua a leggere dopo la foto


 

Ciò non significa che la canzone di Ultimo non meriti, ovviamente. La canzone di Ultimo, infatti, ha trascorso cinque settimane in testa alla classifica FIMI degli album. “Soldi”, però, ha fatto il vero miracolo. A dimostrazione del fatto che, almeno su questo Matteo Salvini non ha avuto ragione.

Salvini e Di Maio ‘in mutande’. Arrivano foto dei vicepremier in vacanza

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it