A pochi giorni dalla morte di Prince la decisione su chi erediterà il suo (immenso) patrimonio. Ecco chi sono i fortunati


 

Prince se ne è andato venerdì scorso. A dare per primo la notizia il sito americano TMZ, lo stesso che ora svela i retroscena sulla sua eredità e, soprattutto, sugli eredi. Come è noto, infatti, la popstar non aveva né moglie né figli e, sempre secondo quanto riportato da TMZ, non avrebbe nemmeno fatto testamento.

(Continua a leggere dopo la foto)



Un patrimonio immenso quello lasciato dall’artista, stimato tra i 150 e gli 800 milioni di dollari e che, a seguito della sua morte, potrebbe crescere di altri 100 milioni nei prossimi anni. Il tesoro di Prince può contare sia su beni mobili che beni immobili e, ovviamente, sulle royalties di tutto il suo catalogo musicale. Come già annunciato, tra l’altro, pare che nella sua cassaforte, custodita nel seminterrato di Paisley Park, il compound-studio di Prince al quale nessuno aveva accesso, siano stati trovati migliaia di brani inediti.

Ma come detto, il cantante non avrebbe lasciato alcuna indicazione sulla sua eredità. Notizia questa che avrebbero confermato anche i familiari dell’artista. Dunque, stando alle leggi del Minnesota l’eredità dovrebbe essere divisa in maniera eguale tra i suoi 8 fratelli, di cui sola Tyka è figlia di entrambi i genitori, anche se in questo caso la legge non fa differenza quando non c’è un volere preciso. Ha spiegato un avvocato a Peolple che l’eredita sarà tassata, come avviene a tutto ciò che supera il milione e seicento mila dollari per quanto riguarda il Minnesota e i 5 milioni e 400 mila a livello statale: ”Tyka, Norrine Nelson, Omarr Baker, John R. Nelson, Alfred Jackson e Sharon L. Nelson sono tutti beneficiari”.

(Continua a leggere dopo la foto)


Nel frattempo il legale di Prince, Londell McMillan, ha voluto smentire le voci di una presunta overdose rimbalzate sui media nelle ore successive al decesso dell’artista: ”Sono scioccato dalla sua morte – ha commentato McMillan – lui conduceva una vita salutista, era vegano ed era famoso per il suo stile di vita pulito (…). Tutti quelli che lo conoscevano – prosegue – sanno che non andava in giro drogato, è da pazzi. Nessuno ha mai potuto dire: ‘Si è fatto”’.

Il corpo del cantante è stato subito cremato e il funerale è stato celebrato in forma privata. Per quanto riguarda invece l’esito dell’autopsia, i medici hanno già sottolineato che ci vorranno settimane prima che arrivino i risultati dell’esame.

 

”Ecco cosa c’è nella cassaforte di Prince”. Sorpresa enorme dopo l’apertura, ma è mistero su chi erediterà il tesoro della popstar (e che tesoro!)