‘’Sì, sono gay’’. Arriva il primo coming out della storia di Amici. Il vincitore (amato da tutti) dell’edizione 2004 confessa a cuore aperto: ‘’Sono innamorato e voglio sposare il mio fidanzato’’


 

Nell’epoca in cui un coming out fa ancora notizia, anche quello di Antonino Spadaccino, ex concorrente e vincitore dell’edizione 2004 di Amici di Maria De Filippi ha riempito le pagine dei giornali. Classe 1983, il cantante pugliese ha rivelato la sua omosessualità in un’intervista rilasciata ad AdnKronos in occasione dell’uscita del suo ultimo album: Nottetempo.

(Continua a leggere dopo la foto)








L’album rappresenta un punto di svolta nella carriera del cantautore foggiano che torna sulla scena musicale con una nuova consapevolezza di sé e una maggiore maturità. La presentazione dell’album diventa occasione appunto anche per il coming out del cantautore che si dichiara a favore delle unioni civili. “Sono innamorato e vorrei sposarmi” ha dichiarato semplicemente il cantante, rispondendo ad una domanda sulla legge sulle unioni civili, approvata dopo modifiche sostanziali che hanno impoverito l’impianto della Cirinnà.

“In ogni brano di Nottetempo – racconta il 33enne di Foggia – c’è un pezzettino di me. Si tratta di un album che racconta chi è Antonino oggi. Ho vinto Amici nel 2005, all’inizio ho avuto un grande successo ma ero un emergente come tanti altri e scaduto il contratto sono finito nel dimenticatoio. È stato un periodo duro. Sono andato all’estero e ho partecipato a Festival europei in cui l’artista rappresenta il proprio paese”.

È nato così ‘Nottetempo’, album in cui Antonino Spadaccino ha voluto esporre “in prima persona i pensieri, i dubbi, le gioie e i cambiamenti di questi anni”. Dal punto di vista musicale “ho mantenuto la mia natura più soul abbracciando e lasciandomi contaminare dal pop elettronico e da un mix di soluzioni acustiche digitali e analogiche senza mai tralasciare la coerenza verso me stesso”. 

Per guardare com’è diventato Antonino Spadaccino clicca su next

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it