Sfera Ebbasta, il tatuaggio sul volto dopo la strage in discoteca: la foto ‘provocazione’


Un rapper da record, specializzato in trap, sul palco del ‘Lanterna Azzurra’ di Ancona, dove la notte tra sabato 8 e domenica 9 dicembre sono morte sei persone travolte dalla calca. Gionata Boschetti, in arte Sfera Ebbasta, è il fenomeno del momento con tre album all’attivo e milioni di visualizzazioni su Youtube. 26 anni, originario di Cinisello Balsamo, il trapper si trova in giro per l’Italia con lo ‘Sfera Ebbasta Rockstar tour 2018’, sold out quasi ovunque.

Un successo incredibile, tanto che l’artista ha deciso di non fermarsi: dopo le 50 date del tour, nell’ottobre scorso ha annunciato a sorpresa lo ‘Sfera Ebbasta – Popstar tour 2019’ con tre concerti nelle principali arene indoor che lo vedranno protagonista al Palalottomatica di Roma, al Palapartenope di Napoli e al Mediolanum Forum di Milano. Vera e propria ‘rapstar’ della nuova scena contemporanea, Sfera Ebbasta ha oltre 2 milioni di followers su Instagram, ed è il primo artista italiano ad aver conquistato record di plays streaming del mondo su Spotify. (Continua a leggere dopo la foto)




Tutte le undici canzoni contenute nel suo ultimo album, ‘Rockstar’ (triplo platino), hanno infatti raggiunto i primi posti della classifica italiana di Spotify, e sette di queste hanno registrato il record di ascolti assoluti in una sola giornata. I brani ‘Rockstar’ e ‘Cupido’ sono inoltre entrati nella Top100 globale di Spotify. Marijuana, soldi e successo nei testi dell’artista, fra musica elettronica e autotune. Dopo la strage di Ancona un nuovo tatuaggio è comparso sulla parte alta della fronte, proprio vicino all’attaccatura dei capelli del trapper. (Continua a leggere dopo la foto)




Sei stelline, come le vittime di Corinaldo. Cinque adolescenti e una mamma di 39 anni, inghiottiti da una calca infernale, molto probabilmente scatenata dal panico provocato da uno spray urticante. È il gesto concreto del rapper di Cinisello Balsamo che quella sera era atteso alla Lanterna Azzurra per un dj set. Dopo il dramma, in cui è coinvolto indirettamente, il cantante è finito nella bufera per vari motivi: il ritardo venerdì sera che avrebbe appesantito il clima dentro il locale. Il concerto era previsto per le 22, quando perà Sfera era appena arrivato a Rimini, per una cena di compleanno e una performance alla discoteca Altro Mondo Studios. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Di fatto, si è messo in auto quando a Corinaldo stava per compiersi la tragedia, dopo 3 ore di attesa vana e tensione crescente. La foto del tatuaggio è stata pubblicata sulla pagina Facebook di Sfera Ebbasta Fan. ”Gionata si è tatuato 6 stelle. 6 come le vittime nella discoteca di Corinaldo dove quella sera si sarebbe dovuto esibire. Possiamo solo immaginare cosa stai passando…troppe chiacchiere, poco rispetto verso di te. Forza King, noi siamo e saremo sempre con te”, si legge sul post, dove Gionata Boschetti è chiamato con il suo nome di battesimo. Sul post anche commenti contro il cantante: ”Decorarsi la scatola cranica con 6 stelline in memoria dei fans morti non ne migliora il contenuto, sempre merda rimane. Bello comunque il kalashnikov…….tatuato davanti l’orecchio. Mercenario”.

Mattia, Daniele, Eleonora: ecco le vittime morte al concerto di Sfera Ebbasta