Proprio la ‘dura’ star della musica mondiale, sconvolta dal dolore. Quando ha visto gli agenti bussare alla sua porta, non poteva immaginare cosa era appena accaduto


 

Grave lutto in casa di una delle star più amate della musica internazionale. La polizia del Michigan, negli Stati Uniti, ha infatti confermato il decesso della cognata di Eminem, trovata morta all’età di 40 anni.

(Continua a leggere dopo la foto)







 

A uccidere la donna, Dawn Scott, in apparenza sarebbe stata un’overdose di eroina, ma per averne la certezza bisognerà aspettare l’esito degli esami tossicologici. Stando ai media americani, il rapporto tra i due sarebbe stato molto buono per poi guastarsi col tempo, forse proprio a causa della dipendenza della donna. Dawn aveva infatti scritto sui social network negli ultimi mesi di non aver ricevuto alcun tipo di aiuto né dalla propria sorella né dallo stesso Eminem: “Ho un cognato multimiliardario con i soldi infilati su per il c**o” aveva detto, in preda alla rabbia.






Una versione confermata dal fidanzato della donna scomparsa, Les Martin, che dice di aver insistito più volte per convincere i parenti ad aiutare Dawn prima che fosse troppo tardi, senza però ottenere mai un responso positivo. Lei, che viveva ormai nello squallore più totale e aveva perso la testa a causa dell’eroina, dormiva spesso in strada, su vecchi divani abbandonati o sdraiata lungo l’asfalto. Un anno fa raccontava di aver telefonato alla sorella dicendo: “Non ho un posto dove andare”, sentendosi però rispondere dall’altro capo della cornetta “questo è un tuo problema”.

“Uomini e Donne” in lutto: scompare un volto noto del trono over. Il cordoglio di Giuliano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it