Qualche anno fa aveva scalato le classifiche mondiali, poi l’oblio. Adesso, però, racconta il motivo della sua assenza dai palchi: ”Ho perso mio, padre, mio fratello e mio nipote nel giro di tre anni”


 

Nel 2006 aveva scalato le classifiche con “You Give Me Something” e con l’album d’esordio “Undiscovered”, poi James Morrison è sparito dal mondo della musica. Adesso, in un’intervista rilasciata al Daily Mail, spiega il motivo e il dramma che ha vissuto in questi anni.

”Nel giro di tre anni, ho perso il mio papà, Paul, mio ??fratello Alexis, che aveva 43 anni, e mio nipote Callum, che ne aveva solo 21. – ha spiagato il cantante – Alexis e Callum sono morti ad appena un anno di distanza.  ”La notte in cui è morto per un attacco di cuore, ero in tour. Avevo lasciato il mio cellulare nello studio di registrazione la sera prima e, quando l’ho recuperato, era pieno di chiamate perse di mio padre. Nessun messaggio, solo chiamate perse. È stato terribile. Non saprò mai che cosa voleva dirmi”.

(Continua a leggere dopo la foto)








Morrison racconta anche della perdita del fratello e del nipote, ma non spiega le circostanze della loro morte. Per rinchiudersi nel suo dolore ed evitare qualsiasi contatto col mondo dello spettacolo, Morrison si è trasferito in un villaggio nel Gloucestershire. La sua vita, poi, è cambiata grazie alla figlia. ”È la cosa più bella che ci sia. Cantare, scrivere canzoni, sono la mia passione, certo. Ma niente, assolutamente niente è meglio di essere padre papà. Mia figlia Elsie è la gioia assoluta della mia vita”.

Per lo sfortunato cantante, però, i drammi non sono finiti con la morte dei tre parenti. La moglie, a causa di un problema, non può avere altri figli. ”Mi piacerebbe molto avere altri bambini, ne vorrei tre. – ha detto –  Ma quando Gill, la mia compagna, era incinta di Elsie, ha scoperto di avere problemi ai reni, il che significa che non potrà esserci un’altra gravidanza. La fecondazione in vitro non è mai stato un’opzione. Ho sentito storie orribili in proposito e credo molto più nella natura che non in un processo artificiale. Anche se non siamo destinati ad avere altri figli, sono contento. – ha concluso – Mi sento molto fortunato ad avere la mia bella Elsie.

Jovanotti mostra per la prima volta la figlia Teresa… “Per te” era dedicata a lei

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it