Lutto nella musica italiana. Una brutta malattia ha messo fine alla sua vita. È morto così un grande artista, dopo una complicazione. Il ricordo di chi lo ha amato e stimato: “È stato un onore averti conosciuto in questo cammino”


 

Una notizia che ha scosso il mondo della musica. Da anni aveva problemi di salute (era in dialisi) che purtroppo non gli hanno dato tregua e a causa della complicazioni dovute a una polmonite è venuto a mancare il musicista Sergio Della Monica, aveva 58 anni. Musicista molto apprezzato (i suoi strumenti erano il basso e la chitarra), per anni componente dei Planet Funk, ensemble famoso anche oltre frontiera. Il gruppo era nato nel 1999 dalla fusione dei Souled Out (di cui, oltre a Della Monica, facevano parte Alessandro Sommella e Domenico “GG” Canu) e i Kamasutra (ovvero Alex Neri e Marco Baroni). Sergio aveva contribuito alla realizzazione dei primi due album dei Planet Funk Non Zero Sumness (2002) e The Illogical Consequence (2005), dai quali erano stati estratti singoli diventati hit internazionali come The Switch, Inside All the People, Who Said e Stop Me. Quando gli si domandava quali erano i suoi gusti musicali, era solito rispondere: “Ci piace il funk, il rock, la house, la trance, il trip hop: abbiamo deciso di unirci e mixare nella stessa ‘pentola’ tutte le influenze sonore degli ultimi 20 anni e vedere cosa veniva fuori”. (continua dopo la foto)








Sergio Della Monica, citava tra le sue influenze Pink Floyd, King Crimson, Police, Clash, Brian Eno, Underworld, Leftfield, New Order e Depeche Mode. Della Monica vantava una lunga carriera non solo di palco, ma anche in studio: nel suo curriculum ci sono partecipazioni a molti successi house e dance fin dagli anni ’90, a cui aveva contribuito come musicista, arrangiatore e produttore. I Planet Funk hanno avuto collaborazioni con alcuni dei più noti artisti del panorama pop italiano, da Elisa a Emma, Giuliano Sangiorgi, Jovanotti, Pier Cortese, Raiz, oltre ad artisti internazionali come i Simple Minds, Cecilia Chailly, Luke Allen, Dan Black, Alex Uhlmann e Sally Doherty. Sui profili social della band non sono ancora apparsi messaggi dedicati all’amico e collega scomparso nel primo pomeriggio del 18 febbraio 2018, al momento per cause che sono ancora ignote. (continua dopo le foto)






 


Una delle ultime pubblicazioni dei Planet Funk su Facebook risaliva a più di un mese fa, dopo un concerto di Capodanno a La Spezia, messaggio in cui la band annunciava il percorso di avvicinamento alla pubblicazione del nuovo album, il sesto della storia del gruppo dopo quello uscito nel 2017, “Recall”.Un ultimo saluto è invece arrivato da una band che aveva appunto collaborato coi Planet Funk anni fa, ovvero i Negramaro. Nel 2011 il leader della band, Giuliano Sangiorgi, aveva prestato la sua voce, insieme a quella di Jovanotti, per il singolo “Another Sunrise”, primo singolo estratto dal nuovo album The Great Shake. Sulla pagina ufficiale del gruppo è apparso un sentito messaggio di cordoglio: “Ora il mondo non è per niente perfetto… Ci Mancherai tu, Sergio, amico grande, dal cuore gigantesco e dalla dolcezza infinita. È stato un onore averti conosciuto in questo cammino di vita e musica”. Anche Emma saluta il musicista con un tweet con un cuore spezzato.

Ti potrebbe interessare anche: “No!”. Lamberto Sposini, ecco come sta. La foto dei 66 anni che non piace ai fan. Il giornalista posta uno scatto per festeggiare ma non tutti la prendono bene

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it