Ron: età, altezza, peso, moglie, figli e vita privata. Tutto su Rosalino Cellammare


 

Tutti sanno che il vero nome di Ron è Rosalino Cellamare. Ma chi è davvero, nella vita di tutti i giorni, uno dei cantanti italiani più amati della penisola? È nato a Dorno, in provincia di Pavia, il 13 agosto del 1953. Alto 1,75 metri, ha 63 anni ed è del segno zodiacale del Leone. Della sua vita privata non si sa praticamente nulla, in quanto la tiene al riparo dai gossip e dai pettegolezzi. Quel che possiamo dirvi con certezza è che non ha una moglie né dei figli. L’artista è cresciuto nella città di Garlasco, dove i genitori si sono trasferiti quando lui era piccolo. Ad avvicinarlo al mondo della musica è stato il fratello pianista Italo, il quale l’ha spinto a partecipare ad alcuni concorsi canori. In uno di questi è stato notato da un talent scout della Rca, importante casa discografica del Bel Paese. Di lì a poco firmerà il suo primo contratto e a soli 17 anni, nel 1970, la sua carriera spicca il volo e lui si ritrova a partecipare al Festival di Sanremo. Sul palco dell’Ariston ha poi trionfato nel 1996 con il brano “Vorrei Incontrarti Fra Cent’Anni”. Nel 1970 Rosalino ha partecipato a Sanremo col brano “Pa’ diglielo a Ma” e da lì la sua carriera ha spiccato il volo. (Continua dopo la foto)



In quasi 50 anni di carriera ha pubblicato ben 25 dischi. Alcune delle sue canzoni, inoltre, hanno fatto davvero la storia della musica. Nel 1980 ha inciso “Una Città Per Cantare”, che è il suo primo vero grande successo. Proprio in quel periodo ha deciso di farsi chiamare con lo pseudonimo “Ron”. Nel 1996 ha pure vinto, in coppia con Tosca, il Festival di Sanremo con la celebre “Vorrei Incontrarti Fra Cent’Anni”. Nel corso della sua carriera ha anche scritto pezzi memorabili per altri artisti: ad esempio “Attenti Al Lupo” e “Piazza Grande”, di cui è stato autore insieme al grande Lucio Dalla che poi li ha cantati. Tra Ron e Lucio Dalla è stata amicizia sin da subito, inutile dire che è stato uno choc per il cantante pavese scoprire della morte di quest’ultimo avvenuta nel 2012 a causa di un infarto. (Continua dopo le foto)



 


Nel 2018 Rosalino ha presentato al Festival di Sanremo, diretto e condotto da Claudio Baglioni, un pezzo inedito scritto proprio da Dalla, quando era ancora in vita. La canzone si chiama Almeno pensami e racconta un amore non corrisposto. Si intitola invece Lucio, l’ultimo album pubblicato da Cellamare. A cavallo fra gli anni ’70 ed ’80 Cellamare interrompe la sua carriera di cantante per dedicarsi alla recitazione. Nel 1975 interpreta il film “Lezioni Private” di Vittorio De Sisti e “L’Agnese Va A Morire” di Giuliano Montaldo. Inoltre ha preso parte ad altre due pellicole, “In Nome Del Papa Re di Luigi Magni” e “Turi e i Paladini di Angelo D’Alessandro”. Ha anche partecipato ad alcune serie per la tv inglese e francese. Un artista poliedrico, non trovate?

Ti potrebbe anche interessare: “Ecco che fine ho fatto”. Ricordate “Cannelle”, la ‘Venere nera’ di Baudo? Era il “sogno proibito” di milioni di italiani, la scelse Pippo in persona e la affiancò ad Anna Oxa a Sanremo ’94