“Il mio ex, Neffa, il mio vero nome e il mio nuovo fidanzato”. Nina Zilli a tutto tondo, l’amatissima cantante e ormai star della tv, ritorna con tante novità e si racconta senza peli sulla lingua


 

“Io in realtà scrivendo canzoni e arrangiamenti sento sempre la necessità di rinnovarmi” dice Nina Zilli parlando di “Modern Art”, il suo ultimo disco. “Non credo che chi ama la musica, come la amo io, possa restare sempre ferma nello stesso luogo sonoro. O almeno io non ci riesco. Ho le mie passioni, ovviamente, i miei amori musicali, e anche in questo disco ci sono tutti, ma mi piace l’idea che la mia crescita, i miei cambiamenti, trovino un riflesso nella mia musica”. Come è nato il disco? “Ho iniziato scrivendo un sacco, ma anche ascoltando tanto, cose di produttori inglesi o di cantautori americani. Poi mi sono chiusa nella mia cameretta e ho ricercato un mondo di suoni che assomigliasse davvero a quello che sono oggi, ci ho lavorato tanto e divertita tantissimo. Era molto tempo che volevo farlo ma, come accade a tutti, tra il dire e il fare c’è sempre qualcosa di mezzo e alla fine non sempre riesci a fare quello che vuoi”. È un momento di particolare rinnovamento? “Spero di sì, mi trovo molto in sintonia con molti degli autori e dei musicisti che sono emersi negli ultimi anni. Mi fa piacere che le cose cambino e trovo naturale che accada adesso”. Sta cambiando anche il pubblico, c’è più curiosità? “Sì, credo che sia così, lo si vede anche da chi compra vinile e non si accontenta dello streaming. Ma il cuore sono quelli che amano la musica a prescindere da tutto, che vogliono vedere i concerti, sentire le emozioni, vogliono avere il basso e la batteria che rimbombano dentro”. (Continua a leggere dopo la foto)



Nina Zilli, ovvero Maria Chiara Fraschetta, 37 anni, di Piacenza. In ‘Ti amo mi uccidi’ canta: “Per colpa di un bastardo come te, egoista prepotente con un ego imbarazzante”. Ce l’ha con il suo ex Neffa? Le ammette: “La musica per me è come uno strizzacervelli… Quando comincio a scrivere, non mi è chiaro per chi scriva cosa. Dopo, scopro che ho tirato fuori tutto ciò che avevo dentro: delusione, rabbia. E allora posso mettere un punto. Quella è davvero un’invettiva molto catartica!”. Il suo fidanzato ora è Stefano Mancinelli, giocatore di basket della Fortitudo Bologna. Come si sono conosciuti? “La Fortitudo è la mia squadra del cuore da sempre, poi lui è diventato un mio fan. Mi ha “broccolata” a lungo, finché ho ceduto. Sa essere molto romantico: una volta mi ha portato vicino a Vasto, in Abruzzo, a mangiare pesce sui “trabocchi”, le palafitte sul mare. Come canto nel brano ‘Il punto in cui tornare’, ‘c’è un momento per amare’: per me è questo”. (Continua a leggere dopo le foto)



 

 

Ok il disco, bene i concerti, ma Nina Zilli è anche una star della tv. “Oh, beh, non è esattamente il mio mestiere, quando faccio la tv non mi sembra di lavorare, è un po’ come stare in vacanza, soprattutto con tre compagni come loro, con i quali è impossibile non divertirsi. Fare il ‘giudice’ non è una cosa leggera, chi è davanti a te gioca il suo tutto per tutto e tu devi giudicare, dare consigli costruttivi, giustificare i no. I no che hanno detto a me mi hanno fatto raddrizzare il tiro e crescere, hanno contribuito a farmi arrivare fino a qui”.

Ti potrebbe interessare anche: Arisa, ma sei davvero tu? Intercettata a Milano, tra l’altro durante la Settimana della moda, la cantante è a dir poco irriconoscibile. I capelli, stavolta, non c’entrano niente e comunque sarebbero passati in secondo piano: le foto