Le Nuvole di Vasco ispirate a Zarathustra


E’ un ritorno al passato quello di Vasco Rossi con il nuovo singolo presentato nelle radio italiane il 14 marzo scorso. Dannate nuvole, questo il titolo del brano, è una ballata rock che ricorda i tempi di “Siamo solo noi” con testo ispirato al “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Nietzsche e caratterizzato da un assolo della chitarra di Stef Burns che lo proclama ufficiale erede di Maurizio Solieri. Il nuovo singolo, in vendita in un’edizione con foto poster all’interno, pezzo portante dell’album inedito che uscirà il prossimo 4 novembre – a tre anni esatti da “Vivere o niente” – è stato registrato tra lo Speak Easy studio di Los Angeles e l’Open Digital di Bologna con la collaborazione di Guido Elmi, a cui si devono testi e musica. Il prossimo appuntamento è per quest’estate, quando Vasco si esibirà in concerto negli stadi di Roma e Milano, rispettivamente il 25, 26 e 30 giugno all’Olimpico, e il 4, il 5, il 9 e il 10 luglio a San Siro, e poi il 4 novembre prossimo con il nuovo album, di cui ancora non si sa il titolo.