Si chiama Luca Aleotti ma tutti lo conoscono come ”Grido” dei Gemelli Diversi o il fratellino di J-Ax. Nel 1998, insieme al suo gruppo, è diventato l’idolo delle adolescenti. Ma sapere che fine ha fatto? Oggi lo ritroviamo così


 

Nel 1998 erano diventati gli idoli delle ragazzine. Arrivati con canotte e catene dalla periferia di Milano, i Gemelli Diversi, gruppo rap con pesanti contaminazioni pop, avevano conquistato i giovani con le loro hit. ”Un attimo ancora”, ”Mary” e ”Tu corri”, sono solo alcuni dei successi che ci hanno tenuto compagnia tra la fine degli anni novanta e gli inizi del duemila. I mitici Thema, Strano, THG e Grido hanno fatto cantare e ballare, ma purtroppo le cose non si sono messe bene per loro, dato che un po’ di tempo fa il gruppo si è sciolto. Nel 2014 Luca Aleotti, più conosciuto come Grido, il fratello minore di J-Ax degli Articolo 31, ha lasciato il gruppo per intraprendere la carriera da solista cambiando nome in Weedo. Il rapper si era affidato all’etichetta indipendente Newtopia di Fedez e del fratello J-Ax. Il primo singolo si intitolava “Rapfetamina” ed era tratto dall’ep “Happy Ep!”. (Continua a leggere dopo la foto)



“Negli ultimi anni ho dato tutto me stesso alla causa della mia band, – aveva scritto all’epoca Weedo sulla sua pagina Facebook ufficiale – noi che senza volerlo nel tempo siamo diventati sempre più dei colleghi e sempre meno compagni impegnati a godersi le meraviglie del nostro splendido viaggio. Un viaggio pieno di sali e scendi e di giramenti di palle, ma pur sempre uno splendido viaggio! Eppure sembrava che nessuno di noi, me compreso, se lo stesse più godendo. Ancora peggio, che nessuno avesse più la voglia e la passione per cambiare le cose”.

(Continua a leggere dopo le foto)



 

”Questo nella mia testa significava tradire il patto che abbiamo fatto quando tutto iniziò, tra di noi e nei confronti di chi ascoltava la nostra musica. Purtroppo questo si è tradotto negli ultimi anni in una sterilità creativa che ci ha divorati come un cancro, logorando in alcuni casi anche il nostro rapporto personale. Ma soprattutto quello che stavo facendo non mi rendeva più felice e ho cominciato a chiedermi che senso avesse continuare a farlo!”.

(Continua a leggere dopo le foto)

 

 

“Per questo a gennaio ho deciso di lasciare i Gemelli DiVersi. Punto. – aveva concluso – Non ci sono stati litigi ho espresso agli altri onestamente le mie ragioni. Voglio fare canzoni di cui andare fiero, mi sono liberato da molti dei miei demoni e ho risvegliato il guerriero. Ho fatto la mia scelta”.

Il 5 agosto 2016 l’artista, ritornato al nome originario Grido, è ritornato sulle scene musicali con la pubblicazione del singolo Gravità zero, seguito ad ottobre da Strade sbagliate e a febbraio 2017 da Abbiamo vinto noi. Entrambi hanno anticipato l’uscita del secondo album di inediti Segnali di fumo, uscito il 3 marzo 2017. Nel 2014 Luca Aleotti è diventato papà.

”Volevo tenermelo per me, poi ho deciso di bruciarvi lo scoop. Ma c’è un motivo per cui lo annuncio”. J-Ax contro corrente: prima la bella notizia poi l’appello. Perché (giustamente) sottolinea: ”Non si scherza con queste cose”