”Era una furia, è stato terribile”. Il cantante non si regola e in pochi minuti crea il panico. Per lui scatta l’arresto: ecco cosa ha combinato


 

Il cantante degli One Direction Louis Tomlinson è stato arrestato dopo aver avuto una lite con un paparazzo avvenuta all’aeroporto internazionale di Los Angeles. Il fatto è avvenuto nella tarda serata di venerdì scorso. Il 25enne di Doncaster si trovava allo scalo insieme al la fidanzata Eleanor Calder, di ritorno da una breve vacanza a Las Vegas. Secondo quanto riportano i siti inglesi, la giovane popstar avrebbe chiesto ai paparazzi di non essere fotografato e di fronte all’insistenza di uno, sarebbe passato dalle parole agli spintoni generando una rissa. Intanto fonti vicine al 25enne britannico hanno accusato i fotografi di aver provocato l’incidente: il cantante in realtà si sarebbe scagliato contro alcune persone che avevano tentato di aggredire la fidanzata Eleanor. (Continua a leggere dopo la foto)

f







Louis Tomlinson è stato poi arrestato dalla polizia di Los Angeles per aggressione ed è stato scarcerato dopo aver pagato una cauzione di 20mila dollari. “È stato il paparazzo a provocarlo e a causare il diverbio che si è verificato con Louis”, ha fatto sapere un portavoce della popstar britannica. “Non è la prima volta che un paparazzo provoca un diverbio con una celebrità. Mentre il diverbio tra i due proseguiva, altre tre persone attaccavano la sua ragazza e lui è andato a difenderla”.

(Continua a leggere dopo le foto)








 

Anche la fidanzata Eleanor Calder è stata coinvolta in un litigio con una ragazza presente sul posto, che aveva iniziato a riprendere la scena. Secondo Tmz, anche il fotografo e la testimone sarebbero stati fermati dalla polizia, mentre non è chiaro se lo stesso sia avvenuto per la fidanzata di Louis. Gli avvocati di Tomlinson sostengono che sarebbe stato il paparazzo a provocare la lite e che il cantante abbia agito proprio per difendere la compagna. 

“Almeno lo avete arrestato?” Per settimane aveva lottato contro la morte dopo che il compagno aveva tentato di uccederla bruciandola viva. A distanza di mesi da quei giorni terribili arrivano le prime parole di Carla…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it