Ricordate Luis Miguel? Da ‘Noi, ragazzi di oggi’ sono passati più di trent’anni. Ingrassato (molto), lontano dalle scene, alle prese con problemi economici e qualche guaio in tribunale: ecco come lo ritroviamo


 

Era il 1985 quando un giovanissimo Luis Miguel (il nome completo è Luis Miguel Gallego Basteri), cantando a Sanremo “Noi, ragazzi di oggi” scritta per lui da Toto Cutugno, metteva a tappeto gran parte del pubblico femminile italiano. Allora era quasi quindicenne e riuscì a conquistare il secondo posto del Festival. Metà anni Ottanta, un periodo per molti felice e fu allora che le fan italiane si dividevano tra lui e Miguel Bosè (del quale si è parlato nelle ultime settimane per un grave lutto che lo ha colpito), un po’ come tra i Duran Duran e gli Spandau Ballet. Il cantante messicano, che ai tempi era ‘dotato’ di un caschetto biondo quasi alla Nino D’Angelo, è stato, in poco tempo, iscritto al club delle meteore, almeno su questo versante del mondo. Già, perché in America Latina la sua stella non si è mai spenta essendo considerato il maggiore interprete dell’area, anche grazie alla lunghissima carriera, praticamente cominciata a 11 anni. E, va detto, anche negli Stati Uniti, avendo composto i suoi migliori successi anche in inglese. Il suo esordio non è stato dei più difficili essendo il classico figlio d’arte. (continua dopo la foto)



I genitori di Luis, difatti, hanno lavorato entrambi nel mondo dello spettacolo: sua madre, Marcella Basteri, era italiana ed è scomparsa in circostanze misteriose parecchi anni fa, mentre suo padre, Luisito Rey, è stato un chitarrista e cantante spagnolo. E, visto che buon sangue non mente, anche la figlia di Luis, Michelle Salas, avvenente 27enne, vive facendo la cantante e attrice. Insomma, meteora in Italia, superstar nel continente americano. Noto per la sua bellezza e per questo chiamato “El sol”, il sole, riesce, nonostante i suoi quasi 47 anni, a riempire stadi e teatri. (continua dopo foto e video)



(sopra la figlia Michelle)

I suoi tour hanno ancora risultati eccezionali, stadi e teatri pieni, com’è normale per un artista in grado di trascinare una generazione, quella dei nati tra i ’60 e i ’70, abituata a non arrendersi alla musica più moderna. E cantare e ballare stretti stretti in memoria di tempi che non ci sono più. Ma ora? Che fine ha fatto Il sole e com’è diventato?

È dal Latinoamerica che arrivano notizie nuove (e anche foto degli ultimi tre anni). Alcuni media di lingua spagnola hanno recentemente raccontato l’ultima disavventura di Luis, un quasi scandalo che lo vede coinvolto. A puntare il dito contro di lui è un collega messicano altrettanto famoso, Alejandro Fernández, che si era accorato con lui per un tour a due. Ma al costo, per Fernández, di cinque milioni di dollari. Poi è saltato tutto per la difficoltà di individuare date comode a entrambi e ora sono finiti in tribunale. E lì si è scatenato il gossip. Nella stampa messicana qualcuno ha azzardato che tutto è successo in un momento in cui il cantante era alle prese con la sua dipendenza da alcol e droghe e con l’evidente sovrappeso che ‘ha spento il sole’, problemi che Miguel non avrebbe superato. (continua dopo la foto)

La stessa stampa del suo paese informa che, inoltre, affronta problemi economici dipesi soprattutto dalla costretta cancellazione di tournée a causa di problemi di salute. Si sa poco sulle sue reali condizioni fisiche perché il riserbo sulla sua vita è massimo, ormai da anni. Ma i giornali raccontano di una star costretta a vendere il suo yacht (da tre milioni di dollari) da tutti considerato il simbolo del suo momento di massimo splendore artistico ed economico. (continua dopo le foto)

 

“È molto triste per questo, era una delle sua grandi passioni e distrazioni”, scrive la rivista Tv Notas. “Alla fine di un tour lo usava sempre per concedersi momenti felici con le sue donne, suo fratello e sua figlia Michelle”. Notizie confortanti ‘giravano’ nell’ottobre scorso, quando si parlava di un suo ritorno nelle sale di registrazione ma, a quanto pare, Il sole non è tornato a splendere. Luis Miguel affronta il suo momento peggiore.

Non ha mai avuto il coraggio di raccontarlo. Ora, però, Lucia Bosé svela quel retroscena dolorosissimo: “Ecco cosa ha fatto mio figlio Miguel”