Anche voi ricordate ‘questo’ Marco Masini? Dimenticatelo. Ecco com’è e soprattutto cosa fa oggi il cantautore toscano che vinse il Festival di Sanremo


 

È un po’ che non si parla di lui, ma adesso Marco Masini è pronto a calcare di nuovo il palco del teatro Ariston a due anni dall’ultima presenza al Festival di Sanremo. Festival che non solo ha vinto nel 2004, ma cui ha partecipato per ben otto edizioni. Ci riprova, insomma, il cantautore toscano che oggi ha 52 anni e, come è normale che sia, appare ben diverso da come ce lo ricordiamo. Con un look diverso, rinnovato. La sua prima volta alla kermesse musicale più famosa d’Italia avvenne nell’ormai lontanissimo 1990, quando si aggiudicò il primo posto nella sezione Novità con Disperato. L’anno dopo l’artista tornò quindi da campione con Perché lo fa, ma si dovette accontentare della medaglia di bronzo. Nel 2000 si presentò con il brano Raccontami di te e nel 2004 vinse con L’uomo volante. Ritornò nel 2005 con Nel mondo dei sogni e nel 2009 con L’Italia. Ultima volta all’Ariston? Due anni fa con Che giorno è. E adesso, anno 2017, è pronto a tornare in gara. (Continua a leggere dopo la foto)







 

In questi anni, comunque, Masini non si è perso nemmeno un’edizione del Festival dell’amico Carlo Conti: ”Io, Carlo Conti, Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni ci conosciamo da trent’anni. E vi assicuro che quello che fa più casino sono io – ha raccontato al settimanale Oggi – Negli Anni 80, a Firenze, a fare spettacolo nei locali c’eravamo noi. Loro mi prendono in giro perché sono distratto, dimentico tutto. Ma il gusto della battuta ce l’ho come loro, se non di più. Carlo invece è quello preciso, ci rimette in riga tutti. Lo frequento dal 1984, quando gli ho prodotto il primo disco, It’s ok, it’s all right. È un’enciclopedia musicale vivente, quando non ricordo il nome di una canzone chiamo lui”.

(Continua a leggere dopo le foto)

 





 

Con gli occhiali e barba lunga da vichingo. Questo è il look che Marco Masini sfoggia sulla cover del suo ultimo disco Spostato di un secondo. Uscirà il 10 febbraio ed è un album di inediti che arriva a 6 anni dal precedente e che, soprattutto, conterrà il brano omonimo con cui l’artista si presenterà in gara al Festival. La canzone sanremese Spostato di un secondo è stato scritta dallo stesso Masini, Zibba e Diego Calvetti e prodotto da quest’ultimo. Nella tradizionale serata delle cover del giovedì, il cantautore toscano interpreterà il brano Signor Tenente di Giorgio Faletti scomparso da pochi anni. Dal 309 aprile prossimo, poi, darà il via al suo tour. Insomma, anche se con la barba lunga e gli occhiali, è tornato eccome Masini.

Canzoni indimenticabili come ‘Giudizi Universali’ e un talento innato, ma vi siete chiesti che fine abbia fatto Samuele Bersani? È sparito per un anno e solo adesso rivela il suo dramma: un grave problema di salute

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it