Sal Da Vinci distrutto dal dolore per il grave lutto: “Se ne va un pezzo della mia vita…”


 

È stato lo stesso Sal Da Vinci a dare su Facebook l’annuncio della morte del padre Mario, scomparso domenica notte a 73 anni a seguito di problemi di cuore che lo avevano portato al ricovero in ospedale già quindici giorni fa. “Si è spento mio padre, un pezzo della mia vita che se n’è andato… Ti ho sentito al telefono, come ogni sera, per la buonanotte, e per informarti di tutto, sento l’eco della tua meravigliosa voce che non se ne va”, ha scritto il cantante. Anche il padre era un personaggio di spicco della canzone partenopea: dall’epoca d’oro del Festival di Napoli (che vinse poi nel 1981 con il brano ‘A mamma ) alla sceneggiata, che rilanciò in città negli anni Settanta.

L’artista Mario Da Vinci, vero nome Alfonso Sorrentino, raccolse grandi successi anche all’estero, dalla Germania all’ Australia, in particolare negli Usa, dove si trasferì con la famiglia e dove nacque Sal, uno dei suoi sei figli. Tredici album, oltre 60 singoli, Da Vinci ha avuto una lunga carriera, dalla Piedigrotta al caffè chantant, dal teatro al cinema popolare alla televisione (Napoli prima e dopò).

Jovanotti mostra per la prima volta la figlia Teresa… “Per te” era dedicata a lei