Guai per Gino Paoli: “Evasione fiscale, milioni in Svizzera”. Perquisita la sua casa genovese


Guai per il cantautore genovese Gino Paoli, indagato in un’inchiesta per evasione fiscale. In queste ore sono in corso presso le sue abitazioni nel capoluogo ligure delle perquisizioni ordinate dalla procura di Genova ed effettuate dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria del capoluogo ligure. Paoli, che è l’attuale presidente della Siae, non sarebbe presente perché a Roma per impegni professionali. L’indagine è una costola di quella su Banca Carige. Paoli era infatti cliente del commercialista Andrea Vallebuona, arrestato assieme all’ex presidente Carige, Giovanni Berneschi. Come per altri coinvolti nelle vicende bancarie, Vallebuona, secondo l’accusa, avrebbe aiutato Paoli a portare del denaro in Svizzera sottraendolo al fisco italiano. A incastrare il cantautore sarebbero state alcune telefonate intercettate fatte al suo commercialista.

Anche 7.000 italiani tra i maxi-evasori del fisco mondiale. Ecco i vip coinvolti…