Washington, come ti sposto un palazzo intero

Chi, tra gli italiani, si lamenta per la lentezza dei lavori pubblici e per il poco coraggio che, talvolta, manifestano gli urbanisti e i funzionari degli uffici tecnici comunali dovrebbe guardare agli Stati Uniti. A Washington un’intera palazzina d’epoca è stata spostata di qualche metro per fare spazio a costruzioni moderne. L’edificio, del peso di 7.400 tonnellate, è stato sistemato su un sistema idraulico con dei binari di gomma. Risultato? Uno spostamento alla velocità di 8 centimetri al secondo. Più della Salerno-Reggio Calabria, penserà qualcuno.