Colpisce un’auto in sosta e si ribalta. Muore a 19 anni intrappolato tra le lamiere

Tragedia in strada a Camisano Vicentino. Muore sull’asfalto un giovanissimo soldato statunitense di 19 anni di stanza alla base Ederle di Vicenza. Restano feriti i due colleghi. L’auto si è rovesciata davanti ad una farmacia, dopo aver prima colpito una vettura in sosta, un palo della pubblica illuminazione e un segnale stradale, si apprende sul sito dell’ANSA,

I rilievi sul posto sono stati eseguiti dalla polizia stradale insieme ai carabinieri della Ederle, ma ancora non è chiara la dinamica dell’incidente che ha portato al tragico epilogo della giovane vita del militare di origini americane. I vigili del fuoco, arrivati da Vicenza, hanno messo in sicurezza l’auto che si è rovesciata davanti ad una farmacia, dopo aver prima colpito una vettura in sosta, un palo della pubblica illuminazione e un segnale stradale. (Continua a leggere dopo la foto).


Come si apprende su PrimaVicenza erano da poco passate le 22.30 quando sono stati chiamate a intervenire le squadre dei vigili del fuoco proprio  sul viale Camisano a Vicenza, dove hanno così trovato la vettura rovesciata davanti alla farmacia. Sul posto anche i soccorsi di SUEM che non appena estratto il corpo del militare non hanno potuto fare altro he dichiararne il decesso. (Continua a leggere dopo la foto).

“Presi in cura dal personale sanitario gli altri due giovani. La polizia stradale insieme ai Carabinieri della Ederle hanno eseguito i rilievi del sinistro per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e capire se siano coinvolte altre auto. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate a mezzanotte circa”, si legge su PrimaVicenza. (Continua a leggere dopo le foto).

La morte del militare ricorda anche un’altra tragica vicenda di un giovane militare, della stessa caserma americana Ederle di Vicenza, trovato morto nella sua stanza, tra alcolici e sostanze stupefacenti (queste ultime in modiche quantità).  A dare l’allarme sono stati alcuni suoi commilitoni dopo che il soldato non aveva risposto all’adunata delle ore 8.

“Non dice la verità”. Fedez, è giallo sulla telefonata. L’accusa della Rai contro il cantante