Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Dramma in vacanza, Nicolò muore a 18 anni mentre sciava: ieri l’ultimo video pubblicato sui social

  • Italia

Dramma a Trento, un ragazzo di 18 anni, Nicolò Mainoni, è morto inseguito ad un incidente sugli sci. A quanto riporta Il Gazzettino stava scendendo lungo la pista ‘Provetti’, una nera ad elevata difficoltà nel comprensorio sciistico di Folgarida-Marilleva, in Trentino, quando si è schiantato contro un albero. I soccorsi sono scattati immediatamente. Sul posto sono intervenuti gli agenti sciatori della polizia, che stanno tentando di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente, e anche quelli dei carabinieri, in servizio sul posto.


L’impatto è stato violentissimo. Nicolò Mainoni è stato trasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento. Sembra che non abbia mai ripreso conoscenza. La notizia della morte del ragazzo si è diffusa nel giro di poco e ha gettato nello sconforto amici e parenti. Nicolò viveva con la famiglia a Loveno, una frazione di Menaggio, e frequentava in paese l’istituto superiore Ezio Vanoni.

 Nicolò Mainoni incidente trento



L’amministrazione comunale di Menaggio ha espresso il proprio cordoglio per la prematura scomparsa di Nicolò Mainoni: “Una tragedia ha colpito oggi il nostro paese – è il messaggio apparso su Facebook -. In un incidente sugli sci in Trentino ha perso la vita, che con la famiglia viveva a Loveno. Al papà Fabrizio, a mamma Simona e al fratello Alessandro vanno le nostre più sincere condoglianze e l’affetto di tutta la Comunità”.

 Nicolò Mainoni, soccorsi elicottero


Una vita spezzata precocemente quella di Nicolò Mainoni. Un ragazzo sempre allegro come traspare dai social. Proprio il padre del ragazzo appare nell’ultimo video pubblicato sul profilo Instagram di Nicolò: il giovane scherzava col genitore, reo di avergli “rovinato” il video di una sua discesa con gli sci. Il filmato risale alla giornata di ieri, poche ore prima dell’incidente mortale.

 Nicolò Mainoni


I funerali di Nicolò Mainoni non sono ancora stati fissati. Intanto le indagini vanno avanti. Del caso si stanno occupando gli agenti sciatori della polizia per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Insieme a loro anche quelli i carabinieri in servizio sul posto.