Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Terracina Romeo Golia

Travolto sulle strisce Romeo muore a 11 anni sotto gli occhi della mamma

  • Italia

Terribile incidente a Terracina nella notte di venerdì, un bimbo di 11 anni Romeo Golia, è morto travolto da una macchina lanciata a folle velocità. L’auto, alla guida del quale c’era un 18enne, lo ha investito mentre era sulle strisce pedonali. Trasportato in ospedale, Romeo è morto in un letto del Bambino Gesù, a Roma, dove era stato trasferito nel disperato tentativo di salvargli la vita. Attimi di tensione subito dopo l’incidente, la folla ha tentato il linciaggio del 18enne ora indagato.


L’inchiesta è stata aperta dal sostituto procuratore Giuseppe Bontempo. Al ragazzo viene contestato l’omicidio stradale, ma la sua posizione potrebbe aggravarsi ad ore: si sta aspettando infatti l’esito del narco test, mentre è risultato negativo all’alcol test a cui è stato sottoposto all’ospedale di Terracina e che ieri sera non era ancora stato trasmesso alla Procura e notificato alle parti.

Terracina Romeo Golia


Terracina, investito sulle strisce muore l’11enne Romeo Golia


L’incidente si è verificato all’altezza del ristorante “La Capannina” al chilometro 103 e 300 dell’Appia- Un terribile episodio verificatosi sotto gli occhi increduli della famiglia e di tantissimi passanti che in quel momento si trovavano nella zona dell’impatto, un tratto di strada dove molti lamentano l’eccessiva velocità degli automobilisti. (Leggi anche Autobus di turisti si ribalta. Choc in autostrada: 12 morti, oltre 25 feriti e soccorsi sul posto)

Terracina Romeo Golia


Secondo quanto ricostruito da polizia municipale intervenuta con il supporto delle stradale, il 12enne proveniva dalla pineta e stava attraversando l’Appia verso il ristorante quando è stato colpito dalla vettura. Scrive il Messaggero come qualcuno tra i presenti abbia tentato di affrontare il 18enne, sotto choc. “Ma cosa hai fatto? Ma ti rendi conto?”.

Terracina Romeo Golia


Lo accusano che stava correndo in modo dissennato. Viene spintonato. Qualcuno prova a colpirlo. A quel punto prima che la folla inferocita riesca a linciarlo viene portato via dagli agenti, prima in ospedale dove viene sottoposto ai test, poi al comando della Polizia locale dove vengono avvisati i genitori. La posizione del ragazzo, come detto, è delicata. Meno di due settimane fa un’altra tragedia poco distante: una runner romana investita e uccisa sotto agli occhi del marito. Un’ estata tragica in un angolo di paradiso italiano.

Terribile incidente, Giancarlo muore di fronte al pronto soccorso. Era da poco in pensione


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004