Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Tragedia nella casa di riposo, 6 morti tra fiamme e fumo e decine di ricoverati in ospedale

  • Italia
Milano, incendio in casa di riposo: 6 morti, due feriti gravi

È di sei morti e di due feriti gravi il bilancio dell’incendio scoppiato all’una e venti circa di questa notte in una Rsa. Da ore i vigili del fuoco intervenuti sul luogo dell’incendio lavorano senza sosta: “Decine le persone salvate dalle squadre dei vigili del fuoco, che hanno immediatamente evacuato la struttura, coinvolta parzialmente al primo piano” hanno spiegato i soccorritori. Sei persone sono morte, 81 le persone ferite trasportate in ospedale e 170 evacuati.

Le cause dell’incendio sono in fase di accertamento. Al momento i feriti sono stati distribuiti in quindici diverse strutture ospedaliere di Milano e hinterland, spiega l’Areu, l’Agenzia regionale emergenza urgenza istituita dalla regione Lombardia, che si occupa del servizio sanitario di emergenza urgenza all’interno del territorio regionale. L’incendio è scoppiato nella Rsa Casa dei Coniugi in via dei Cinquecento a Milano.

Leggi anche: Auto entra nella piazza dove c’è il funerale e investe una famiglia: bimbo di 2 anni, papà e nonna morti


Milano, incendio in casa di riposo: 6 morti, due feriti gravi

“Tutti i pazienti ospedalizzati hanno riportato in forma più o meno severa sintomi da inalazione da fumo, nessuno paziente risulta ustionato” hanno spiegato i soccorritori all’Adnkronos. Due i pazienti più gravi, ricoverati in codice rosso al Policlinico e al San Raffaele, quattordici le persone ospedalizzati in ‘codice giallo’, mentre 65 pazienti sono sottoposti ad accertamenti medici.

Sul luogo dell’incendio sono intervenuti i soccorsi sanitari con quindici ambulanze e tre automediche. Due persone sono decedute a causa delle fiamme, mentre le altre quattro sono morte a seguito dell’intossicazione da fumo che ha invaso il primo piano della struttura e poi anche il secondo. ‘Casa per Coniugi‘ è una residenza per anziani istituita nel 1955 e gestita dalla società cooperativa sociale Proges. Nel sito della struttura si legge che i posti letto accreditati sono 210 – con vari livelli di non autosufficienza, che non necessitano di specifiche prestazioni ospedaliere. Possono essere ospitati anche adulti con patologie assimilabili a quelle geriatriche. “La residenza si sviluppa in un edificio su tre piani ed è suddivisa in 12 nuclei (di cui due nuclei Alzheimer)”, si legge ancora.

Sconvolto il sindaco di Milano Beppe Sala, arrivato sul luogo dell’incendio per un sopralluogo: ”Sei morti sono un bilancio pesantissimo. Abbiamo un paio di persone in ospedale in una situazione delicata. Dopo una segnalazione di una persona di servizio, l’intervento dei Vigili del Fuoco è stato tempestivo” ha detto il sindaco, sottolineando che le ”fiamme sono state limitate ad una stanza. Sulle cause è impossibile stabilirle e non credo che sia saggio fare ipotesi”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004