Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Tragedia Monte Cervino

“Sono morti”. Choc in montagna, nuova tragedia a poche ore dal disastro della Marmolada

  • Italia

Tragedia sul Monte Cervino, morti due alpinisti. La tragedia a meno di 48 ore dal disastro della Marmolada. Le salme dei due scalatori, di nazionalità elvetica, sono state recuperate stamattina martedì 5 luglio. A quanto si apprende sarebbero precipitati nella zona della Cresta del Leone. L’allarme è stato inviato dalle autorità elvetiche nella giornata di ieri, dopo che non si era registrato il rientro dei due alpinisti, previsto per sabato.


Sono stati individuati tramite le informazioni acquisite dall’operatore del Soccorso Alpino Valdostano in centrale Unica del Soccorso ed avvistati dall’elicottero sotto la Cresta del Leone a quota 3.100 mt. Le procedure di identificazione ufficiale sono ancora in corso, perché delle due vittime non sono stati trovati documenti, ma uno dei due alpinisti potrebbe avere, secondo le prime informazioni, 29 anni.Non ci sono testimoni di quanto accaduto: è possibile che uno dei due sia scivolato trascinando con sé l’altro. Ma si tratta al momento solo di ipotesi.

Tragedia Monte Cervino


Sulla Marmolada continua l’opera dei soccorritori


Intanto, scrive Adnkronos.it., sono riprese questa mattina le ricerche dei 13 dispersi sulla Marmolada. Ieri le ricerche da terra sono state interrotte per il rischio di ulteriori distacchi, oggi si prosegue solo dall’alto utilizzando droni ed elicotteri. Le operazioni di ricerca proseguiranno per l’intera giornata. In azione anche una sorta di sonar che riesce a captare i segnali dei cellulari anche se sepolti. (Leggi anche “Nessuna speranza per i dispersi”. Marmolada, le vittime potrebbero essere decine)

Tragedia Monte Cervino


“Ci siamo messi a lavoro chiedendo l’aiuto di tutti i Corpi, hanno iniziato a sorvolare la zona fino a dieci elicotteri. Ma solo più tardi abbiamo capito davvero la portata delle persone coinvolte”, spiega all’Adnkronos Walter Cainelli, presidente del Soccorso alpino Trentino. L’intera montagna in territorio Trentino “è chiusa”, secondo quanto previsto dall’ordinanza del sindaco di Canazei, Giovanni Bernard.

Tragedia Monte Cervino


L’ipotesi che a circa 40 ore dal crollo ci possano essere ancora sopravvissuti viene ritenuta “pari a zero”, ma nessuno classifica i dispersi in un altro modo. “Mi spiace dire ai parenti dei dispersi che forse non potremo recuperare i loro cari, ma è un rischio che vale solo nel tentativo di salvare vite” ha concluso Walter Cainelli.

“Così mi sono salvata”. Marmolada, Sonia scampata alla morte: “Cosa ho visto prima di salire”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004