tragedia funivia Mottarone sibilo

“È successo prima dello schianto”. Funivia di Mottarone, il racconto dei testimoni oculari: “Tutto in 10 secondi”

“Un forte sibilo prima, dopo abbiamo visto la cabina retrocedere velocemente per poi essere sbalzata via al momento dello schianto contro il pilone”. A parlare della tragedia della funivia di Mottarone è Marcella Severino, sindaca di Stresa, ha passato il pomeriggio su, in cima al monte, sul luogo della strage. Quando è stato il momento di fare la conta dei morti, quando si è saputo che anche uno dei bambini portati in ospedale non era sopravvissuto e proprio mentre le passava davanti il primo carro funebre, la sindaca è scoppiata a piangere pensando proprio a loro, a quei bimbetti perduti nella sua terra, nel suo pomeriggio di sole.

“È una scena devastante”, ha provato a descrivere quel che ha visto. “È un brutto momento per me, per la nostra comunità e per tutt’Italia”. Come sappiamo fin troppo bene, la funivia del Mottarone aveva terminato la sua corsa, mancavano pochi metri all’arrivo. Lo schianto ha fatto 14 morti. Sarà la Procura di Verbania ora a tentare di far luce su quanto accaduto ieri, la caduta della cabina della linea Stresa-Mottarone.

tragedia funivia Mottarone sibilo


“L’intera area del Mottarone è stata posta sotto sequestro e nomineremo dei tecnici per accertare le cause dell’incidente”, ha detto il procuratore Olimpia Bossi. “Per ora procediamo per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose, poi dobbiamo verificare anche la fattispecie dei reati colposi di attentato alla sicurezza dei trasporti, anche in base alla natura pubblica o meno dell’impianto”.

tragedia funivia Mottarone sibilo
Marcella Severino, sindaca di Stresa

Bisognerà anche stabilire se il cavo si sia rotto o sganciato: “Non è un accertamento che può essere fatto nell’immediatezza sarà necessario fare verifiche di carattere tecnico”. E si parla quindi di un “tavolo tecnico” per confrontarsi e per cercare di capire quanto accaduto ieri sul Mottarone.

tragedia funivia Mottarone sibilo

Sempre il sindaco di Stresa Marcella Severino definisce così l’incontro previsto stamattina, alle 10, al Palacongressi di Stresa con il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini e il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio. Saranno presenti anche il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio con il vicepresidente e assessore alla Montagna Fabio Carosso e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti e alla Protezione Civile Marco Gabusi, oltre al prefetto di Verbania Angelo Sidoti.

Ti potrebbe anche interessare: “Volevano sposarsi”. Strage della funivia, Alessandro e Silvia sono tra le 14 vittime