Schianto sulla statale, muore a 25 anni: era incinta del primo figlio

Lo schianto non le ha lasciato scampo. È morta sul colpo. Aveva 25 anni e, quanto si apprende dai media locali, era incinta del primo figlio. L’incidente, stamattina poco dopo le 6.30 nei pressi della Torre di Cerrano nel comune di Pineto in provincia di Teremo, sulla statale 16. Ariana Husejnovic, nata all’ospedale di Atri ma di origini straniere, era alla guida di una Peugeot 206 quando o, si è scontrata frontalmente con una Ford Fiesta alla cui guida si trovava F.M. di 34 anni (uscito quasi illeso dallo scontro).

Le indagini sono aperte e la dinamica tutta da chiarire ma, secondo una prima ricostruzione, il terribile incidente potrebbe essere stato provocato da un colpo di sonno o da un improvviso malore della giovane donna: la Peugeot prima di scontrarsi contro l’altra macchina avrebbe infatti urtato anche un muretto. Purtroppo la violenza dello scontro non ha dato scampo alla 25enne, rimasta incastrata nell’abitacolo della sua utilitaria e qui soccorsa col ricorso a diversi tentativi di rianimazione sul posto, ad opera del personale del 118. Continua dopo la foto


Non è stato possibile nemmeno salvare il feto che la donna portava in grembo. La salma, su disposizione della magistratura, è stata restituita ai famigliari. Sempre stamani, un altro terribile incidente si è verificato sulla strada statale 131 “Carlo Felice” a Paulilatino, in provincia di Oristano, in Sardegna. Per cause ancora da accertare tre veicoli si sono scontrati e una persona è morta sul colpo. Purtroppo per lui non c’è stato niente da fare. Continua dopo la foto

Sul posto è intervenuto il personale del 118 per prestare le prime cure alle persone coinvolte nel terribile incidente stradale. Presenti anche le squadre dell’Anas (Azienda Nazionale Autonoma delle Strade), e le forze dell’ordine per la gestione dell’emergenza, il blocco del traffico veicolare e il ripristino della normale circolazione nel più breve tempo possibile. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Come riportano i quotidiani locali, al momento è temporaneamente chiusa la corsia in direzione dell’innesto con la strada provinciale 34. Domenico Murruzzu, 77 anni, è morto nello scontro. Come riporta La Nuova Sardegna, secondo una prima ricostruzione della dinamica, un camioncino che trasportava una ruspa ha avuto un guasto e si è fermato sul ciglio della strada. Un altro mezzo della stessa ditta si è fermato poco prima. Murruzzu, che era alla guida di una Dacia, per cause ancora in corso di accertatamento, ha tamponato il primo mezzo, rimanendo ferito in modo gravissimo

Ti potrebbe interessare: “Ho avuto un incidente in casa”. Federica Panicucci, tutti hanno notato cosa ha alle mani