Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Grave incidente stradale, 26enne morta sul colpo: Debora lascia i genitori e il fidanzato

  • Italia

Terribile incidente a Soncino, nel Cremonese. Una ragazza di 26 anni, Debora Nisoli, residente a Brignano Gera d’Adda, è morta dopo essere rimasta coinvolta in un sinistro poco dopo le 8 di oggi, 10 aprile. Ancora da chiarire la dinamica ma, a quanto si apprende, la ragazza era alla guida della sua auto, una Toyota Yaris, sulla strada provinciale ex strada statale 235 di Orzinuovi quando, per cause non ancora del tutto chiarite, si è scontrata con un mezzo pesante a bordo del quale viaggiavano due uomini di 52 e 57 anni.

>>“Fuori, tutti e due!”. Amici 23, Todaro e Pettinelli: il pubblico ha visto e sentito abbastanza. “Stavolta è troppo”

Per la 26enne non c’è stato nulla da fare. I sanitari del 118 Areu non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Trasportati in ospedale i due uomini rimasti coinvolti. Riporta Repubblica come: “Il 57enne alla guida del camion ha riportato un trauma ad una gamba ed è stato trasferito in codice giallo all’ospedale di Cremona”.


Soncino, auto finisce contro tir morta una 26enne

“Il 52enne che era con lui è rimasto ferito ad una gamba ed è stato trasportato anche lui all’ospedale di Cremona, in codice verde”. Debora Nisoli era cresciuta a Brignano, dove i genitori hanno un’azienda agricola, ma da qualche tempo si era trasferita a Soncino con il fidanzato. Gli incidenti stradali restano la prima causa di morte tra i giovanissimi.

“La prima causa di morte dei nostri giovani è l’incidente stradale. Un dato impressionante, assieme a quello che evidenzia 3200 morti all’anno per incidenti stradali. È come se un paese in Italia sparisse ogni anno dalla cartina geografica”, ha di recente spiegato il prefetto Renato Cortese, direttore centrale delle specialità della Polizia di Stato.

“La riduzione dell’incidentalità stradale richiede strategie di prevenzione, mirate, trasversali e convergenti che possono essere perseguite solo mettendo a fattor comune lo sforzo di tutti gli attori interessati. La sinergia collaborativa e lo scambio informativo, consentono di rafforzare la competenza di ciascuno e l’efficacia dei modelli operativi e delle campagne di sensibilizzazione che siamo chiamati ad attuare”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004