Terremoto 4.4 nel Nord Italia, paura nel capoluogo: scossa avvertita anche fuori regione, palazzina crollata

Una scossa di terremoto è stata avvertita in Lombardia intorno alle 11.34 di sabato 18 dicembre. Stando alle prime informazioni fornite dall’Istituto Nazionale di Fisica e Vulcanologia, l’epicentro si trova in provincia di Bergamo a Bonate Sotto. La profondità è di 26 km e la magnitudo è di 4.4. La scossa è stata avvertita nitidamente anche a Milano tanto che in diverse zone della città i palazzi hanno tremato con alcune persone che sono scese in strada.

La scossa è stata avvertita anche nel Bresciano e sui social si stanno moltiplicando le segnalazioni da diverse zone della regione tra le province di Brescia, Bergamo e Milano, ma anche a Como e in Monza e Brianza. La scossa è durata qualche secondo, ma i cittadini l’hanno avvertita in modo nitido. Grande spavento, ma al momento non si segnalano danni a persone o edifici anche se sono in corso le verifiche della Protezione civile. La scossa è stata localizzata dai sismografi dell’Ingv di Roma e dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia, a due chilometri da Bonate Sotto.

“Terremoto in Lombardia. La nostra Sala Situazione Italia è in contatto con le strutture di Protezione Civile sul territorio. Verifiche in corso”: lo ha reso noto su Twitter il Dipartimento di Protezione Civile. Per il momento la sala operativa del Comando di Milano dei Vigili del Fuoco non segnala particolari criticità. Numerose le testimonianze su twitter: “Sembrava di stare sulle montagne russe”. “È volato il mouse del pc”; “Mai sentita una cosa simile a Milano”; “È tremato tutto”. La scossa si è anche sentita nel Veronese. A Lecco sono state evacuate le scuole. A Olgiate Molgora è crollata una palazzina che pare avesse già problemi statici, come scrive il Corriere della sera.


Qualche settimana fa un altro terremoto è stato avvertito nella zona di Livorno. Moltissime persone che, come testimoniano i commenti social, si sono svegliate proprio a causa della scossa e si sono anche riversate in strada spaventate per delle possibili conseguenze. Il sindaco di Livorno ha emesso un’ordinanza per chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado. L’annuncio è stato dato anche dalla sua pagina Facebook.

“Questa mattina è stata avvertita una scossa di terremoto sul nostro territorio. – ha scritto Luca Salvetti sul suo account social – Non vengono al momento segnalati danni a cose o persone ad ogni modo oggi, in via di estrema precauzione, le scuole di ogni ordine e grado saranno chiuse per valutare eventuali criticità nelle strutture”.

Pubblicato il alle ore 12:30 Ultima modifica il alle ore 12:31