Italia, la terra trema: oltre 35 scosse in poche ore. Si tratta di uno sciame sismico

La terra ha tremato ancora, in Italia. Una nuova scossa di terremoto è stata chiaramente a Parma nel pomeriggio di sabato 2 maggio. L’evento sismico è stato registrato dai sismografi dell’Ingv alle ore 17.55 con epicentro nel comune di Felino con coordinate geografiche (lat, lon) 44.72, 10.31. Sempre secondo i dati dell’Istituto di geofisica e vulcanologia, l’evento sismico ha avuto intensità pari a magnitudo 3 e ipocentro ad una profondità di circa 16 chilometri ma è solo l’ultimo di un serie di scosse di terremoto che da ore stanno interessando l’intera zona della provincia di Parma.

Si tratta di un vero e proprio sciame sismico con decine di scosse anche se finora tutte di lieve intensità. Lo stesso terremoto registrato a Parma questo pomeriggio è stato preceduto e seguito da altre scosse con medesimo epicentro a Felino. Tra i comuni interessati Sala Baganza, Lesignano de’ Bagni, Collecchio, Montechiarugolo, Traversetolo e lo stesso capoluogo emiliano. (Continua a leggere dopo la foto)


Solo ieri sono state oltre 35 le scosse superiori a magnitudo 2 registrate dai sismografi Ingv in tutta la zona tra la provincia di Parma e quella di Regio Emilia a intervalli di pochi minuti l’uno dall’altro . Al momento fortunatamente l’evento sismico più intenso è stato proprio quello delle 18 e dunque non vengono segnalati danni a persone o cose. (Continua a leggere dopo la foto)

Diverse le scosse di terremoto avvertite dalla popolazione nella zona di Felino dove più volte i fenomeni sismici hanno sfiorato i 3 gradi della scala Richter. Lo sciame sismico in realtà è iniziato venerdì ma oggi la serie di scosse si è intensificata sempre di più. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha segnalato anche un terremoto in provincia di Reggio, sempre in Emilia, precisamente a San Polo d’Enza, con una magnitudo di 2.1 gradi. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
L’evento è avvenuto alle ore 8:01 di ieri ed è stato localizzato non troppo distante dallo sciame sismico di cui sopra, visto che Parma dista meno di venti chilometri. Infine l’ultima scossa, un terremoto avvenuto in Campania, provincia di Avellino, all’1:03 di notte di magnitudo 2.1.

Di Gianluca Salza

Ti potrebbe anche interessare:

Pubblicato il alle ore 09:01 Ultima modifica il alle ore 12:05