Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Terremoti in Italia, trema anche il nord dell’Italia: paura e scuole evacuate

  • Italia
Scossa Terremoto

Trema ancora la terra in Italia, ma stavolta non ai Campi Flegrei nel napoletano. Una scossa di terremoto è stata registrata nel nord del paese nella mattinata di mercoledì 4 ottobre e ha avuto una magnitudo di 3.0. Erano le 9.07 per la precisione, quando i cittadini si sono accorti del movimento tellurico e immediatamente c’è stata preoccupazione. Si sono sentiti, come specificato dal sito Eco di Bergamo, prima un botto e poi un tremore. E sui social sono arrivate tante segnalazioni da parte di coloro che hanno avvertito il sisma.

La scossa di terremoto ha avuto luogo in Lombardia e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha subito registrato la stessa con i suoi strumenti. Subito dopo il sisma, è stata disposta l’evacuazione delle scuole nelle vicinanze dell’epicentro e anche alcuni edifici pubblici. Sono intervenuti i vigili del fuoco per fare le dovute verifiche di stabilità e solo successivamente è stato possibile rientrare regolarmente.

Leggi anche: Terremoto Campi Flegrei, l’annuncio del sindaco dopo l’ultima forte scossa: “Prove di evacuazione”

Scossa Terremoto


Scossa di terremoto in Lombardia di magnitudo 3.0: paura tra i cittadini

L’epicentro di questa scossa di terremoto c’è stato a Comun Nuovo, un paese situato in provincia di Bergamo. I palazzi pubblici sono stati evacuati invece a Caravaggio e a Treviglio e ci si riferisce in particolar modo agli uffici del comune, al liceo Galileo, all’Itis di via Galvani e alla scuola primaria di via Giussani. Tanto spavento, ma dalle verifiche effettuate non sono stati segnalati danni né a cose né alle persone.

Scossa Terremoto

Il sito Il Giorno, che ha fatto una diretta sugli aggiornamenti legati al sisma, ha fatto sapere che poco dopo le 11 i dipendenti pubblici di Comun Nuovo sono tornati a lavorare. Circa venti le telefonate invece giunte ai vigili del fuoco di Bergamo, ma non è stata registrata alcuna criticità. Non c’erano scosse nella Bergamasca da quasi due anni, infatti l’Ingv ne aveva segnalata una nel dicembre del 2021 a Bonate Sotto e Serina.

Sempre Il Giorno ha aggiunto che “la Lombardia non è considerata area a forte rischio sismico. Nella zona alpina non si è mai superata la magnitudo 5, nel 2004 l’ultimo precedente nella zona del Garda”. Tutto sembra essere sotto controllo.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2023 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004