Questo sito contribuisce alla audience di

Arriva il super bonus da 3 mila euro: a chi spetta e come ottenerlo

Novità per gli italiani. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato l’arrivo di un premio fino a 3 mila euro per tutti i consumatori che utilizzeranno la carta per effettuare le propri spese. Durante il suo dialogo con il giornale ‘La Stampa’, il premier ha anche fornito alcuni dettagli maggiori sul piano cashback del governo che ha come scopo il contrasto dell’evasione fiscale. Il rimborso del 10% su quanto i cittadini spenderanno con le carte arriverà il primo dicembre.

Novità per gli italiani. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato l’arrivo di un premio fino a 3 mila euro per tutti i consumatori che utilizzeranno la carta per effettuare le proprie spese. Durante il suo dialogo con il giornale ‘La Stampa’, il premier ha anche fornito alcuni dettagli maggiori sul piano cashback del governo che ha come scopo il contrasto dell’evasione fiscale. Il rimborso del 10% su quanto i cittadini spenderanno con le carte arriverà il primo dicembre.

La cifra massima sarà di 300 euro su un tetto di 3 mila euro per quanto riguarda le spese sostenute. Ma la grossa novità fa riferimento al cosiddetto bonus Befana, che è stato chiamato super cashback. Potrà giungere fino a 3 mila euro l’anno e verrà rimborsato ogni sei mesi. Questo premio spetterà ai primi 100 mila connazionali che utilizzeranno di più la carta. Ma i calcoli non saranno fatti in base alla cifra spesa, bensì in base al numero totale di transazioni effettuate. (Continua dopo la foto)


Non occorrerà spendere importi elevati, ma basteranno anche quelli piccoli. Per quanto riguarda il decreto Agosto, l’esecutivo Conte ha proposto nuovamente il meccanismo cashback con l’obiettivo finale di ridurre sempre più il flusso di denaro contante dando una spallata importante agli evasori fiscali. Già se n’era parlato nell’ultima legge di Bilancio, quando era stato proposto il piano. Adesso invece entrerà effettivamente in vigore a partire dal primo giorno di dicembre. (Continua dopo la foto)

Si era vociferato in un primo momento che i rimborsi sarebbero avvenuti unicamente per le spese riguardanti delle categorie ben determinate, come ad esempio quelle che sono più a rischio evasione fiscale. Ma è stata cambiata idea e l’estensione è diventata totale. Quindi potranno essere rimborsate tutte le spese effettuate personalmente, non quindi online, in un negozio. Spese che dovranno essere sostenute con la carta senza usare i contanti. Non si sa ancora come avverrà il rimborso. (Continua dopo la foto)

Ciò che sembra ormai sicuro è che tornerà indietro il 10% della spesa sostenuta. Ma non dovrebbe essere fornito per meno di 3 mila euro l’anno. Il governo vuole assolutamente favorire anche i piccoli pagamenti, non quindi esclusivamente quelli che movimentano grosse cifre. Presumibilmente sarà messa una soglia minima al numero di transazioni fatte per poter avere il bonus.

UeD, scoppia il caos in studio. La rivelazione troppo intima del cavaliere sulla dama sconvolge tutti