Strage di Ardea, Daniel e David Fusinato: i risultati dell'autopsia

“Così sono morti Daniel e David”. Fratellini uccisi a Ardea, i risultati dell’autopsia

In queste ultime ore un supertestimone, che ha rischiato essere ucciso dalla furia omicida di Andrea Pignani, darà una mano agli investigatori e agli inquirenti della procura di Velletri a ricostruire la dinamica della sparatoria di Ardea in cui sono morti Daniel e David Fusinato di 10 e 5 anni e il settantaquattrenne Salvatore Ranieri.

Ad Ardea, comune della città metropolitana di Roma, la domenica scorsa, 13 giugno, sembrava proprio un giorno come tanti. Invece all’improvviso un uomo ha iniziato a sparare sulla folla, ferendo a morte due bambini e un anziano. In brevissimo tempo sono arrivate chiamate al 112. Sul posto sono intervenuti un’ambulanza e i carabinieri di Ardea, Anzio e Pomezia.

Strage di Ardea, Daniel e David Fusinato: i risultati dell'autopsia
Strage di Ardea, Daniel e David Fusinato: i risultati dell'autopsia

Daniel e David Fusinato, i due fratellini, sono stati uccisi con un solo colpo di pistola per uno. Questo ciò che ha confermato l’autopsia eseguita sui corpi dei due bambini, vittime della strage di Ardea, insieme al 74enne Salvatore Raineri. Le due autopsie sono state eseguite ieri all’istituto di medicina legale del Policlinico Tor Vergata. I due fratellini, 10 e 5 anni, sono stati raggiunti da un colpo al petto e uno alla gola, sparati dal 35enne Andrea Pignani, che poi si è suicidato dopo aver barricato in casa.


Strage di Ardea, Daniel e David Fusinato: i risultati dell'autopsia

Per la terza vittima uccisa da Pignani, il 74enne Salvatore Raineri, l’autopsia conferma la morte per un colpo di pistola alla testa. Secondo le prime testimonianze l’individuo ha iniziato a sparare puntando l’arma contro alcuni bambini presenti nella zona. In via degli Astri sono subito secondo tre volanti dei carabinieri, due ambulanze ed un’eliambulanza. Subito è iniziata la caccia all’uomo. Ancora sconosciuti i motivi che hanno spinto l’uomo al folle gesto.

Pubblicato il alle ore 10:19 Ultima modifica il alle ore 10:19