Sorelle Giudicessa Rischio Processo Furto

“Di nuovo in aula”. Ancora guai con la giustizia per le gemelle attrici di ‘Come un gatto in tangenziale’

Ancora guai per le sorelle gemelle Alessandra e Valentina Giudicessa. Le donne, che hanno 41 anni, sono state famose per la commedia ‘Come un gatto in tangenziale’ con Paola Cortellesi. Nel film in questione erano le autrici di alcuni furti. Ma dalla finzione si è passati velocemente alla realtà, infatti hanno avuto problemi seri con la giustizia. Sono infatti accusate di aver rubato e attualmente sono entrambe a piede libero, anche se incombe una mazzata nei loro confronti.

Un paio di anni fa le due attrici Alessandra e Valentina Giudicessa sono state fermate; incastrate dalle telecamere di sorveglianza di un supermercato per aver rubato la carta di credito di una donna intenta a fare la spesa. In realtà il furto è avvenuto nel 2017, due mesi prima che il film uscisse nelle sale, ma solo nella giornata del 16 ottobre, il Pm Eleonora Fini contesta alle gemelle l’utilizzo indebito delle carte di credito e di furto aggravato. A questo si aggiunge quello che successe nel 2018, quando rubarono due profumi da 550 euro.

Sorelle Alessandra Valentina Giudicessa Rischio Processo

Secondo quanto riferito in queste ore da ‘Il Messaggero’, le sorelle Giudicessa potrebbero dover affrontare un processo per reati decisamente gravi, ovvero furto aggravato e indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito. Al momento è stato richiesto dall’accusa il rinvio a giudizio e sarà il gip a prendere la decisione finale sulle sorelle Giudicessa. I fatti fanno riferimento a quanto successo quattro anni fa, prima dunque della loro apparizione ufficiale nei cinema in veste di attrici nel film che le ha rese celebri.


Sorelle Alessandra Valentina Giudicessa Rischio Processo

‘Il Messaggero’ ha aggiunto che le sorelle Giudicessa sono accusate di aver sottratto ad un’anziana la carta di credito, spendendo a sua insaputa 1.316 euro all’Eurospin di Montespaccato, nella periferia nord della capitale Roma. Nel 2019 erano invece state condannate per aver portato via dei vestiti del valore di 5 mila euro da una boutique. Avevano anche chiesto il patteggiamento a 4 mesi di reclusione per aver compiuto dei furti in sei negozi, situati nel centro commerciale dell’outlet di Valmontone.

Alessandra e Valentina Giudicessa, conosciute come sorelle Giudicessa, avevano interpretato proprio due taccheggiatrici nella commedia di Riccardo Milani con Paola Cortellesi. Nel mese di febbraio 2019 erano finite agli arresti domiciliari, dopo che i carabinieri della stazione Eur avevano notificato loro l’ordinanza emessa dal gip del tribunale di Roma su richiesta del sostituto procuratore Vincenzo Barba per il furto di maglioni.

Pubblicato il alle ore 18:08 Ultima modifica il alle ore 18:08