Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Ma che succede?”. Choc durante la processione: prima le urla, poi la paura e l’arrivo della polizia

  • Italia

Urla nel bel mezzo della processione. La vicenda è avvenuta a Siracura, nel siciliano, durante la celebrazione del Corpus Domini, quando un cittadino gambiano avrebbe assunto un atteggiamento minaccioso verso l’arcivescovo Francesco Lo Manto al termine della processione partita dal santuario Madonna delle lacrime.

Urla durante la processione e pronuncia “Allah akbar”, ovvero “Allah è grande”, nel bel mezzo dell’omelia dell’arcivescovo Francesco Lo Manto. L’uomo, un giovane gambiano di 24 anni con problemi psichici, è stato poi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Un atteggiamento minaccioso che avrebbe richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Urla processione siracusa uomo fermato polizia


Urla durante la processione: l’intervento della polizia

“Non ci sono stati momenti di tensione al punto che molte persone che si trovavano in quel momento al Pantheon non hanno compreso nulla” e sul ragazzo: “Sappiamo che è un ragazzo con problemi di natura psichica, anzi mi è stato riferito che si sarebbe avvicinato al vescovo per manifestargli la sua benevolenza”.

Urla processione siracusa uomo fermato polizia

Un altro particolare emerge dalle dichiarazioni rilasciate ancora dal testimone a BlogSicilia: “A riprova del fatto che non è accaduto nulla di sconvolgente, non c’è stata alcuna interruzione della cerimonia”. Ma per il 24enne scatta la denuncia.

Urla processione siracusa uomo fermato polizia

L’atteggiamento del giovane, sprovvisto dei documenti, avrebbe insospettito i militari, facendo scattare il protocollo di sicurezza. Il 24enne sarebbe stato condotto in questura, per procedere nell’identificazione e per spiegare le sue intenzioni.

“Trovato a casa loro”. Elena Dal Pozzo, la scoperta dei carabinieri. Ma manca ancora il coltello


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004