Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Sei l’unica cosa che mi rimane”: le ultime parole del papà prima di ammazzare il piccolo Christian

Una strage familiare, quello di ieri a Numana, nelle Marche. Daniele Antonioni, commerciante di 39 anni, ha prima aperto il fuoco contro sua moglie, la 28enne di origine romena Paula Corduneau, e ha poi freddato il figlioletto Christian, di appena 5 anni, e si è tolto la vita. Tutti morti. Il movente: le gelosia ossessiva dell’uomo verso la moglie, che voleva lasciarlo. La fine del matrimonio per lui significava anche e soprattutto allontanarsi da suo filgio, cosa che gli ha fatto perdere la testa. La conferma in un post su Facebook, prima della strage: “Christian è l’unica cosa che mi è rimasta, i figli sono l’unica costa che conta, loro resteranno per sempre”.


-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004