“Se ribeccamo… non je la potevi fa”. L’ironia di Alessandro Gassmann spopola sul web. Ecco chi è finito nel mirino dell’attore romano: tutti i tweet che hanno scatenato i fan

 

I risultati elettorali erano ancora in via di definizione, le proiezioni ancora parziali. Eppure l’ironia degli utenti sul web si era già scatenata, in particolar modo per quanto successo nella capitale dove il Movimento Cinque Stelle l’ha fatta da padrone, con Virginia Raggi al 35,2% pronta a sfidare al ballottaggio un lontanissimo Giachetti, fermo a poco meno del 25%.

(Continua a leggere dopo la foto)


{loadposition intext}

Non sono mancati, come sempre in queste situazioni, i commenti dei vip, attesi dagli internauti curiosi come non mai di leggere i pareri dei personaggi famosi sulla situazione politica. Su tutti, i primi ad arrivare sono stati quelli di Alessandro Gassmann, che si è subito tolto qualche sassolino dalle scarpe.

(Continua a leggere dopo la foto)

I cinguettii dell’attore su Twitter sono stati tutti per gli sconfitti Giorgia Meloni e Alfio Marchini. Della leader di Fratelli d’Italia, Gasmann ha pubblicato una foto con alcuni manifesti abusivi e la scritta “ricordiamola così #ceserivede”. Sarcasmo riservato anche al candidato appoggiato da Silvio Berlusconi: “Ah, dimenticavo Arfio. Ma la partita de Polo c’è uguale? #gnaapotevifa”. E ancora: “Vabbè Arfio, se ribeccamo”.

(Continua a leggere dopo la foto)

Tanti gli sfottò che hanno fatto rapidamente il giro della rete, la maggior parte dei quali sempre rivolti ad Alfio Marchini che ha ottenuto soltanto il 10,9% delle preferenze: “Pare che #Marchini abbia perso perché i romani erano convinti che avrebbe usato le buche per allenarsi a golf”.

”Roma è una città sporca? Venite con me, vi spiego come farla risplendere”. Ecco la proposta di Alessandro Gassmann 

Pubblicato il alle ore 15:48 Ultima modifica il alle ore 11:50