Morti sul colpo. L’impatto frontale e l’auto finisce nel canale: Alberto e Deni avevano 23 e 18 anni

Drammatico il bilancio di un incidente stradale lungo strada Santa Scolastica, la provinciale 155 che collega Solere di Savigliano a Vottignasco. Una ragazza italiana di 19 anni di Carmagnola è in condizioni critiche all’ospedale Santa Croce di Cuneo. Due suoi amici di 23 e 18 anni residenti nel Cuneese hanno perso la vita. A notte inoltrata sono stati ritrovati i corpi incastrati tra le lamiere della Renault Clio che si è scontrata contro un Tir, condotto da un ventinovenne di Busca, rimasto sotto choc, ma illeso.

A perdere la vita sono stati Alberto Mercurio, 23 anni, originario della Bolivia ma residente a Valgrana (lavorava alla Mc di Carmagnola ed era domiciliato nella città in provincia di Torino) e Deni Bellucci, 18 anni, di Racconigi. A bordo della Clio viaggiava anche Renata Mercurio sorella di Alberto e fidanzata di Deni Bellucci. Ha 19 anni ed è ricoverata all’ospedale Santa Croce di Cuneo fuori pericolo di vita.


Sulla dinamica esatta stanno indagando i carabinieri, intervenuti per i rilievi. Sul posto anche i vigili del fuoco. Mentre percorreva strada Santa Scolastica – la provinciale 115 che unisce Savigliano a Villafalletto – l’automobile all’altezza della frazione Solere, si è scontrata frontalmente con un tir Scania che procedeva nella direzione opposta e il cui autista, un 29enne italiano di Busca, è rimasto illeso nonostante anche il mezzo pesante si sia ribaltato e sia rimasto coricato su un fianco.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per estrarre le persone dall’auto mentre i carabinieri indagano sulle cause dello scontro. La provinciale resterà chiusa al traffico per alcune ore della notte per consentire ai tecnici della viabilità di rimuovere i detriti e mettere in sicurezza la strada. “Una tragedia – ha commentato il primo cittadino di Valgrana Albino Arlotto – perdere delle giovani vite in questo modo in un mondo dove di giovani ce ne sono sempre meno ci lascia senza parole”.

Una tragedia che ha coinvolto ragazzi giovanissimi: per due di loro non vi è stato nulla da fare. Nonostante i soccorsi tempestivi, sono deceduti quasi sul corpo. La giovane rimasta ferita invece è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni di salute. Il suo bollettino medico resta per il momento riservato. All’opera anche i carabinieri che accerteranno nelle prossime ore eventuali responsabilità per quanto avvenuto.

Il gioco con gli amici e il matrimonio finisce in tragedia. Riccardo muore a 18 anni, era il testimone dello sposo