Dramma in spiaggia, turista muore sotto gli occhi dei bagnanti. La sua vacanza era iniziata da pochi giorni

Dramma in spiaggia in Sardegna nel pomeriggio di ieri 15 luglio. Un uomo di 56 anni, un turista di nazionalità ungherese, è morto intorno alle 16 davanti alla spiaggia di Su Giudeu a Chia, non troppo distante da Cagliari. A quanto si apprende, l’uomo avrebbe accusato un malore subito dopo essere entrato in acqua. Il bagnino dello stabilimento Araj lo ha soccorso e trasportato a riva, tentando di rianimarlo. Con il personale dello stabilimento hanno effettuato per 45 minuti le pratiche di rianimazione.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Capitaneria di Porto-Guardia costiera da Cagliari e il 118. Purtroppo quando i medici sono arrivati sul posto, per il turista non c’era più nulla da fare. A quanto si apprende non era da molto in Sardegna. Meglio invece, sempre nella giornata di ieri, è andata a due turisti di 86 e 83 anni salvati dall’annegamento nei pressi de La Maddalena e ricoverati al Policlinico di Monserrato.

soccorsi Sardegna


Per i soccorritori in Sardegna una stagione difficile. Lo scorso 26 giugno si erano registrate 3 vittime in un solo giorno. Fernando Porcu, 61 anni, Roberto Mudu, 87 anni, e Gianni Fanais, 72 anni, erano andati in spiaggia per una godersi una giornata al mare e non erano più tornati a casa. Fernando Porcu aveva perso la vita di pomeriggio nel mare della Marina di Arbus dopo aver cercato di salvare la figlia 12enne e due amiche in difficoltà tra le onde.


soccorsi Sardegna


Poco dopo, nel sud della Sardegna, Roberto Mudu si era sentito male a pochi metri dalla riva e le sue condizioni sono sembrate subito gravissime. Se n’è accorto per primo un suo amico e vicino di casa, che lo aveva subito recuperato cercando di animarlo. Gli sforzi, la tensione e lo spavento sono però stati fatali per il 72enne Gianni Fanais.

Sardegna Chia


“Due persone conosciutissime esprimo il mio cordoglio a nome di tutta la comunità – spiegava all’Ansa la sindaca di Pula, Carla Medau -. Due persone solari, affabili. Gianni, senza retorica, è morto da eroe, compiendo un grande gesto di generosità: un esempio per tutti”.

Pubblicato il alle ore 16:19 Ultima modifica il alle ore 16:19