Schianto tra più mezzi sulla provinciale, 38enne muore intrappolata tra le lamiere

Grave incidente nella prima serata di ieri a San Vito al Tagliamento in provincia di Pordenone, lungo la strada ex provinciale 21 che collega il paese a Bannia. Una donna di soli 38 anni è morta dopo essere rimasta coinvolta in un frontale. A quanto si apprende la donna era a bordo della sua vettura, una Peugeot 208, quando per cause ancora da accertare è stata travolta da una BMW 216 che ha invaso la carreggiata. L’impatto è stato violentissimo e non ha lasciato scampo alla donna.


Sul luogo della tragedia sono arrivati, e rimasti a lungo, i carabinieri della stazione di San Vito e del Radiomobile di Pordenone, che si sono occupati della ricostruzione della dinamica e dell’accertamento delle responsabilità. A quanto riporta il Messaggero Veneto, alla guida della BMW 216 c’era un 36enne originario di Maniago. La 38enne, accortasi del pericolo, ha tentato di evitare l’impatto sterzando a destra, verso l’area erbosa a bordo della strada, ma non ha potuto evitare l’impatto.

incidente stradale

San Vito, in ospedale anche l’uomo alla guida della BMW

Mentre la Bmw carambolava restando al centro della carreggiata, la Peugeot 208 è stata tamponata da una Volkswagen Polo bianca con alla guida N.M., 33enne sacilese, rimasto illeso. Immediatamente sono scattati i soccorsi. Oltre ai carabinieri, a San Vito è arrivata una squadra dei vigili del fuoco e del 118. L’autista della BMW, che lamentava forti dolori, è stato trasportato in ospedale ma le sue condizioni non destano preoccupazioni.


incidente stradale san vito


Più gravi, da subito, erano apparse quelle della 38enne rimasta incastrata nell’auto. I vigili del fuoco, dopo aver tagliato le portiere con le cesoie, hanno usato i pistoni per allargare l’abitacolo. Era ancora viva, è riuscita a scambiare qualche parola con i soccorritori. Poi il suo cuore si è fermato a causa delle gravi lesioni riportate. Per lunghi interminabile minuti i medici hanno tentato di salvarla la vita, ma hanno dovuto lasciare San Vito senza esserci riusciti.

ambulanza


Quello di San Vito è l’ultimo incidente di una lunga serie sul territorio italiano. Nei giorni scorsi due violenti impatti si erano verificati a poche ore di distanza sulla A4. Pesante il bilancio che parlava di un morto e diversi feriti.

Pubblicato il alle ore 12:17 Ultima modifica il alle ore 12:17