Giù dal ponte, con la sua auto finisce nel fiume. Inutile ogni soccorso

Un’altra assurda tragedia stradale. San Giovanni Bianco, piccolo comune di poco meno di 5000 anime in provincia di Bergamo, si sta stringendo in queste ore attorno al dolore della famiglia  del 55enne morto a seguito di un volo di 20 metri con la sua automobile. L’uomo, intorno alle otto e mezza della mattina di domenica 28 febbraio, stava percorrendo la strada che conduce a Camerata Cornello, nella Valle Brembana.

Per motivi  ancora da accertare il 55enne ha perso il controllo della macchina che è finita fuori dalla carreggiata, precipitando nel fiume Brembo. Prima di precipitare nel dirupo l’automobile ha sfondato un muretto di contenimento ai bordi della strada. Sul luogo del terribile incidente sono arrivati sia i mezzi del 118 che le unità dei vigili del fuoco del distaccamento di Zogno e Bergamo. Questi ultimi provvisti anche di una gru. (Continua a leggere dopo la foto)


Secondo quanto ricostruito l’uomo era già morto quando sono arrivati i soccorsi e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. Purtroppo la comunità di San Giovanni Bianco piange ancora. Già nel 2015, come riportato da L’Eco di Bergamo, due ragazzi di 21 anni Cristian Rossi di Santa Brigida e Gabriele Rovelli residente a Cusio, avevano perso la vita proprio sulla strada statale che da San Giovanni Bianco porta a Camerata Cornello, appena cinque chilometri tra andata e ritorno. (Continua a leggere dopo la foto)

In quel caso la jeep su cui viaggiavano i due giovani, che stavano scendendo verso San Giovanni Bianco, si è andata a schiantare contro il guard rail e si è capovolta. L’impatto, avvenuto poco prima della galleria di Camerata Cornello è stato violentissimo e per i ventenni non c’è stato nulla da fare. (Continua a leggere dopo la foto)

Anche il 24 giugno del 2018, sempre di domenica, è avvenuto un incidente costato la vita ad un uomo di 58 anni. Secondo le informazioni raccolte allora da Il Giorno, quotidiano di Milano che ha edizioni locali nelle province lombarde, è avvenuto lungo via Piazzalunga, la strada che conduce in Alta Val Brembana. Nell’occasione forze dell’ordine e soccorsi giunsero in breve tempo, ma il 58enne era già deceduto. Sul momento non si escluse che l’uomo potesse avere avuto un malore prima dell’incidente.

L’auto sbanda, poi l’impatto e la dinamica choc. Il corpo senza vita di Lorenzo, 24 anni, estratto tra le lamiere