Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
salvatore tutino

“Il corpo carbonizzato”. Salvatore, scoperta choc: trovato cadavere a 2 mesi dalla scomparsa

  • Italia

San Calogero, la clamorosa scoperta a due mesi dalla scomparsa. Era il 15 dicembre quando del 61enne di Rosarno si era persa ogni traccia. Indagini che da allora non si sono mai arrestate. Della scomparsa di Salvatore Tutino ne ha parlato anche la trasmissione “Chi l’ha visto?”. Appelli dopo appelli per ritrovare l’uomo. Poi il ritrovamento del cadavere carbonizzato rinvenuto a gennaio a San Calogero potrebbe essere proprio quello di Salvatore.

Il ritrovamento del cadavere, di cui ha dato notizia oggi la Gazzetta del Sud, risale al 17 gennaio scorso, ma se n’é avuta notizia soltanto adesso. La scoperta dell’automobile e del corpo al suo interno, secondo quanto é stato riferito dagli investigatori, é avvenuta nell’ambito delle ricerche di un 37enne, Agostino Ascone, incensurato, scomparso il 27 dicembre dello scorso anno nella frazione “Amato” di Taurianova.

San Calogero Slvatore Tutino scomparsa ritrovamento cadavere carbonizzato


Stando a quanto si apprende pare che la Procura della Repubblica di Vibo Valentia, coordinata da Camillo Falvo, ha nominato un consulente per disporre gli opportuni accertamenti tecnico-scientifici in seguito al ritrovamento.

San Calogero Slvatore Tutino scomparsa ritrovamento cadavere carbonizzato

Al contempo gli inquirenti del Comando provinciale di Vibo Valentia e del Gruppo di Gioia Tauro continuano a indagare sulla pista dell’omicidio, posto che dalle prime indagini, il cadavere risulterebbe trafitto da alcuni colpi di fucile caricato a pallettoni. I segni dell’arma da fuoco sarebbero stati rinvenuti sulla portiera del lato passeggero della macchina.  

San Calogero Slvatore Tutino scomparsa ritrovamento cadavere carbonizzato
San Calogero Slvatore Tutino scomparsa ritrovamento cadavere carbonizzato

Stando alle prime ricostruzioni sul caso, tutto lascerebbe pensare che chi ha assassinato l’uomo aveva tutte le intenzioni di fare perdere ogni traccia, motivo che avrebbe spinto l’assassino a dare in pasto alle fiamme il vorpo ormai privo di vita e l’auto. L’omicidio sarebbe avvenuto nelle campagne isolate di San Calogero, nel Vibonese. Solo i risultati delle analisi potranno dunque confemare se il cadavere appartiene o meno a quello di Salvatore.