samuele santi morto incidente

Schianto in sella alla sua moto, Samuele muore sul colpo a 44 anni. Gravissima la moglie

È una giornata tragica sulle strade italiane. Dopo la morte del 17enne a Cirò Marina arriva un’altra bruttissima notizia. Stavolta siamo sull’Apecchiese, la strada che unisce Marche e Umbria. Samuele Santi, 44enne, agente della polstrada di Pesaro, stava viaggiando sul suo scooter con la moglie quando, domenica 20 giugno intorno alle 11, si è schiantato contro un’automobile. L’incidente è avvenuto nei pressi di Cagli, provincia di Pesaro. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Samuele era in sella alla sua Yamaha Keeway insieme alla moglie e stava facendo un giro fuori porta con alcuni amici motociclisti. All’altezza di Abbadia di Naro è avvenuto il tremendo impatto con una Opel Corsa che li precedeva. Lo scontro è stato molto violento: Samuele Santi ha colpito prima la macchina e poi l’asfalto con la testa e con il torace. È morto sul colpo. La moglie Erica, 55 anni, è rimasta ferita in modo grave e è stata elitrasportata all’ospedale Torrette di Ancona, in prognosi riservata.

Samuele Santi incidente morto

La dinamica del terribile incidente non è ancora stata del tutto chiarita. A quanto pare Samuele Santi e la moglie si trovavano su un rettilineo quando è avvenuto il tremendo impatto con l’auto che li precedeva. Sulla Opel sono rimasti i segni dello scontro sulla carrozzeria e sul lunotto completamente frantumato. Ironia del destino, la moto invece non ha riportato gravi danni. Il conducente della macchina è rimasto illeso. Oltre alla moglie Samuele Santi lascia un figlio.


Samuele Santi incidente morto

Dopo l’incidente c’è voluto diverso tempo per liberare la strada e nel frattempo si è formata una lunga fila di automobili e moto in direzione passo di Bocca Serraiola. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione per Samuele Santi. Nell’impatto la moto è finita nel prato ai lati della strada. Gli accertamenti sono stati affidati ai carabinieri che dovranno ricostruire come sia potuto avvenire un incidente del genere proprio sul rettilineo. Sul posto sono intervenute anche le squadre dell’Anas.

Samuele Santi incidente morto
Samuele Santi incidente morto

Il segretario del Siulp Marco Lanzi ha ricordato così il collega Samuele: “Un ragazzo in gamba, un amico sincero pronto a tornare in pattuglia alla Stradale, da dove normalmente si cerca di venire via per andare in ufficio. Lui invece aveva fatto il percorso inverso, dopo un lungo periodo all’ufficio immigrazione e all’anticrimine dove si era fatto apprezzare da tutti. Samuele era tornato di pattuglia, scegliendo la Polstrada di Pesaro dove si era recentemente messo in luce per il recupero di cuccioli di cani strappati a dei trafficanti. La sua foto che stringe quei cuccioli testimonia da sola la bontà d’animo di Samuele. Mancherà a tutti”.

Pubblicato il alle ore 17:13 Ultima modifica il alle ore 17:13