Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Febbre alta: arriva in ospedale e muore 12 anni. Il dramma di Francesca

  • Italia

Una ragazza di 12 anni, Francesca Riaola, è morta la notte di Ferragosto all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno, dove era giunta qualche ora prima con la febbre alta.

La 12enne ha avuto un arresto cardiaco. I medici del reparto di pediatria del Ruggi hanno informato la magistratura «non essendovi – fa sapere l’azienda ospedaliera Universitaria in un comunicato – cause evidenti attribuibili a giustificazione dell’ exitus». La famiglia della ragazzina non ha sporto denuncia. Il magistrato di turno, per ora, ha disposto il fermo della salma all’ obitorio dell’ospedale in attesa delle valutazioni del medico legale. Soltanto dopo si deciderà se sarà necessaria o meno l’autopsia. La 12enne era arrivata al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale di Salereno mercoledì intorno alle 23.30 con la febbre molto alta. Continua dopo la foto


Subito era stata presa in carico dai medici per i prelievi e le indagini del caso. Ma dopo mezz’ora è andata in arresto cardiaco, rendendo vano anche l’intervento di due rianimatori che per un’ora hanno provato a salvarle la vita. I medici del reparto di pediatria non riuscendo a individuare una causa evidente che giustificasse la morte, hanno deciso di informare l’ autorità giudiziaria dell’ accaduto. Continua dopo la foto


La voce della morte di Francesca si è immediatamente si è diffusa immediatamente. E immediato è arrivato il cordoglio della scuola frequenta dalla ragazza: “Il Dirigente scolastico,il Dsga, i docenti ,il personale ata e la comunita’ tutta dell I.C. San Tommaso d’Aquino, affranti, si stringono attorno ai genitori della piccola Francesca Raiola, partecipando al loro immenso dolore per la perdita della amata figlia, una bambina dolce, sensibile, attenta, studiosa, buona, rispettosa, educata, gentile, altruista, un vero tesoro per noi e per i suoi familiari”. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Tra le cause della morte della piccola di Salerno ci potrebbe essere la sindrome da morte cardiaca improvvisa (MIC) si vuole indicare una morte naturale inattesa e inaspettata che si verifica per cause di origine cardiaca. Si tratta di una morte che avviene in maniera rapida entro un’ora dalla comparsa di sintomi acuti che, pur tuttavia, talvolta non si manifestano, rendendo difficile – se non impossibile – identificarne l’imminente insorgenza.
Le cause alla base della morte cardiaca improvvisa possono essere molteplici: dall’ostruzione delle arterie coronarie, fino ad arrivare ad anomalie congenite, purtroppo non sempre diagnosticate.

Ti potrebbe anche interessare: Meteo, è un’estate folle. Gli esperti non hanno dubbi: succederà tra poco


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004