Tragedia in famiglia. Marito uccide la moglie, la copre con un lenzuolo e si impicca

Tragedia familiare alle porte di Rosà, comune di 15mila abitanti della provincia di Vicenza, in Veneto. Marito e moglie sono stati trovati senza vita all’interno della loro abitazione in via Ca’ Dolfin e secondo quanto riportano i quotidiani locali si tratterebbe di un omicidio-suicidio.

A fare la tragica scoperta è stato un familiare, preoccupato perché i coniugi, Domenico Bizzotto, 84 anni e Antonia Rattin, 79 anni, disabile, non rispondeva al telefono. L’uomo, che aveva una copia delle chiavi, una volta all’interno della villetta ha fatto la drammatica scoperta: ha trovato i corpi dei due coniugi ormai privi di vita. Immediata la chiamata al 118, ma quando i soccorsi sono arrivati sul posto gli operatori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della coppia. (Continua a leggere dopo la foto)


Secondo quanto riportano i quotidiani della zona, la donna è stata trovata coperta da un lenzuolo, mentre il marito si sarebbe impiccato. Nella villetta di via Ca’ Dolfin sono intervenuti anche gli agenti della polizia e i carabinieri della stazione locale, con il pubblico ministero di turno e la polizia scientifica per i rilievi di rito. La scomparsa di Domenico e Antonia ha sconvolto l’intera comunità di Rosà e i particolare i vicini di casa, che si sono detti increduli e profondamente addolorati. (Continua a leggere dopo la foto)

Sul luogo del dramma sono arrivati anche il sindaco di Rosà, Paolo Bordignon, e la polizia locale. “In questi momenti il primo pensiero va ai parenti che stanno vivendo questo dramma dai contorni al momento inspiegabili. A loro va tutta la mia vicinanza e la nostra preghiera – ha detto il primo cittadino all’Arena – Posso solo dire che erano due persone anziane normalissime che mai nel passato, ci risulta, abbiano dato segnali di disagio o difficoltà. Parlando con i famigliari mi hanno raccontato di come i coniugi erano per tutti un punto di riferimento, spesso di conforto, due persone unite da un grande amore sino a questo dramma”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Non si conoscono al momento i motivi della tragedia, né la modalità con le quali è stata uccisa la Antonia Rattin, 79 anni, disabile. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti del commissariato di Bassano. Come ricostruisce il quotidiano l’Arena, secondo le testimonianze dei vicini e del sindaco si trattava di una coppia tranquilla che non avrebbe mai evidenziato prima particolari problematiche. Un nipote ha riferito che aveva fatto visita ai nonni pochi giorni fa. La morte risalirebbe ad alcune ore prima della scoperta.

 

Lamberto Sposini compie 69 anni. Dieci anni fa l’ictus, come sta oggi l’ex volto del Tg5

Pubblicato il alle ore 20:08 Ultima modifica il alle ore 20:08