Violento nubifragio in città. Strade come fiumi, alberi caduti e traffico paralizzato. Il diluvio in pochi minuti

Strade come fiumi e traffico in tilt. Una violentissima bomba d’acqua si è abbattuta sulla città. L’allarme era stato lanciato dalla protezione civile già ieri. “Emesso oggi l’avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dal pomeriggio di oggi, lunedì 7 giugno 2021 – si leggeva sul comunicato – e per le successive 6 ore e dalla mattinata di domani e per le successive 9-12 ore si prevedono sul Lazio: precipitazioni da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi da deboli a moderati”.


“Il Centro Funzionale Regionale ha effettuato la valutazione dei livelli di allerta/criticità e ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per criticità idrogeologica per temporali su tutte le zone di allerta del Lazio. La sala Operativa permanente della Regione ha diramato l’allertamento del Sistema di Protezione civile regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto”.

roma bomba d'acqua

Traffico in tilt e rallentamenti in tutta la Capitale

Peccato che la pioggia su Roma sia arrivata sotto forma di bomba d’acqua e la città è in tilt. Pericolo anche per i fulmini. Gran parte di Roma Nord è bloccata per allagamenti, con traffico anche su Corso Francia. Anche nel quartiere Prati, vicino al Tribunale di Roma, diverse auto faticano a passare perché i tombini si sono otturati e le strade sono allagate. Alcune vetture sono completamente immerse nell’acqua. E in alcune zone il diluvio ha portato anche la grandine.


bomba d'acqua


Luce verde Roma, servizio fornito in collaborazione con ACI che informa in tempo reale sulla mobilità e traffico nel territorio comunale, raccomanda prudenza alla guida e ricorda che la protezione civile ha indicato l’allerta gialla idrogeologica. Ieri un violento nubifragio, simile a una bomba d’acqua, si era abbattuto su Milano. Per fortuna non si erano registrati né danni gravi né feriti. Grande attenzione era stata rivolta al fiume Seveso che, lungo 52 chilometri, attraversa Como, Monza e Brianza e Milano stessa.

bomba d'acqua


In serata la situazione era rientrata. Ma erano rimaste difficoltà di spostamento in varie strade soprattutto a nord di Milano e in comuni limitrofi. Un fenomeno, quella della bomba d’acqua, purtroppo sempre più frequente e legato in parte ai cambiamenti climatici. Fenomeno davanti al quale non sono stati presi, ancora, i giusti accorgimenti.

Pubblicato il alle ore 14:20 Ultima modifica il alle ore 14:37