Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Roma, 18enne massacra di botte neonato di 4 mesi. Pronto alla fuga, arrestato

Ha massacrato di botte un neonato di 4 mesi, figlio della propria compagna, poi è fuggito. La polizia ha fermato un ragazzo spagnolo di 18 anni, accusato di tentato omicidio. I fatti risalgono al 20 ottobre quando sono partite le indagini. La mamma del bambino aveva chiamato il 113 chiedendo aiuto e il bambino era stato ricoverato nell’ospedale “Bambino Gesù” con fratture multiple ed ecchimosi su tutto il corpo. A diverse ore dall’aggressione, il 18enne aveva inviato diversi sms alla compagna, una colombiana di 22 anni, chiedendo perdono per il folle gesto. Secondo quanto riporta Il Messaggero, gli investigatori sulla base delle indicazioni fornite dalla sua compagna, sono andati presso il domicilio della madre dell’indagato dove è stato fermato proprio mentre stava preparando una borsa con i suoi effetti personali, evidentemente allo scopo di dileguarsi e far perdere le proprie tracce. La Squadra mobile di Roma, in collaborazione con personale del commissariato di Trastevere, ha eseguito il fermo del giovane spagnolo, gravemente indiziato per tentato omicidio, aggravato dall’età della piccola vittima.

 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) รจ una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004